Amare un cane è come amare un figlio: la scienza lo conferma

L’amore per un cane e quello per un figlio sono diversi? La risposta arriva da un nuovo studio.

Amare un cane

Esiste una differenza fra l’amore che possiamo provare per il nostro cane, e quello che possiamo provare per un figlio? A rispondere a questa domanda è un nuovo studio condotto in Giappone, e per l’esattezza dai membri dell’Università di Azabu, i quali hanno esaminato la risposta chimica del nostro organismo registrata quando facciamo tante coccole ai nostri amici a quattro zampe.

Per l’esattezza, lo studio ha preso in esame i livelli di ossitocina (detto anche "ormone delll'amore") presenti nelle urine di un campione di 21 persone che avevano un cane, e li hanno poi confrontati con quelli presenti in un campione di genitori, dopo che hanno coccolato i propri figli.

Ebbene, esaminando le analisi gli esperti hanno scoperto che i livelli di ossitocina erano praticamente identici in entrambi i gruppi di persone, sia nei genitori che nei padroncini di un peloso a quattro zampe. Ciò significa, almeno da un punto di vista scientifico, che la soddisfazione che possiamo ricavare quando facciamo le coccole ai nostri pets equivale a quella che hanno i genitori quando trascorrono del tempo con i loro figli e gli fanno tante coccole.

Insomma, questo studio conferma che, a quanto pare, quando diciamo che il nostro cane (o il nostro gatto) per noi è un po’ come se fosse un vero e proprio figlio (pensiero che accomuna moltissimi italiani), in fin dei conti non sbagliamo affatto!

via | Tio.ch
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail