Cheratite da microfilarie nel cane: cause, sintomi e terapia

Lo sapevate che le microfilarie nel cane possono causare anche cheratite? Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia.

Jack Russell giocano

Un interessante studio dal titolo "Keratitis due to microfilariae in dogs: a newly recognized disease", Morales A, Perlmann E, Abelha ANV, Levy CE, de Goes ACA, Safatle AMV. Vet Ophthalmol. 2017 May 15 ci parla di un aspetto particolare della microfilariosi nel cane: la cheratite da microfilarie. Che non è una patologia così frequente, ma che vale la pena prendere in considerazione. Ecco dunque cause, sintomi, diagnosi e terapia della cheratite da microfilarie nel cane. Perché le filarie nel cane non provocano solamente la filariosi cardiopolmonare, ma anche altri sindromi.

Cheratite da microfilarie nel cane: cause e sintomi

Lo studio in questione è stato uno studio retrospettivo che ha analizzato le cartelle cliniche di sette cani con diagnosi di certezza di cheratite parassitaria da microfilarie. Diciamo subito che la cheratite parassitaria è rara nei nostri cani domestici. Come sintomi di cheratite da microfilarie questi cani presentavano:

  • opacità della cornea superficiale di grado variabile, sia nella parte centrale che in quelle perilimbare
  • depositi cristallini sulla cornea
  • vascolarizzazione della cornea
  • arrossamento della congiuntiva di grado variabile

Le lesioni erano sempre bilaterali e non si avevano indicazioni di prurito, ulcere corneali, erosioni o blefarospasmo.

Cheratite da microfilarie nel cane: diagnosi e terapia

Per la diagnosi di cheratite da microfilarie è stata necessaria visita oculistica seguita poi da una biopsia della cornea. Solo in questo modo è stato possibile evidenziare la presenza delle microfilarie nella cornea. Inoltre i cani presentavano anche lesioni cutanee: anche da queste sono state evidenziate delle microfilarie.

In nessuno di questi cani, tuttavia, erano presenti le filarie adulte e nessuno aveva effettuato la profilassi mensile per la filariosi cardiopolmonare. In questo, caso terapia mensile con ivermectina portava a miglioramenti sia delle lesioni della cute che di quelle della cornea.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Via | Veterinary Ophtalmology

  • shares
  • Mail