Le 10 razze di gatti più grandi in assoluto

Quali sono le razze di gatti più grandi di sempre? Eccole.

Spesso quando si parla di razze di gatti più grandi in assoluto vengono in mente il Maine Coon e il Norvegese delle Foreste. Tuttavia ci sono anche altre razze di gatti giganti, delle piccole linci o pantere da tenere in casa. Ecco che qui andremo a vedere le dieci razze di gatti più grandi, ma tenendo conto di due fattori. Prima di tutto parleremo di taglie di gatti che rientrano nei normali standard di razza, quindi non di gatti obesi o sovrappeso (quello è un altro discorso). Inoltre non è detto che anche in altre razze o nei classici Europei meticci non possano nascere ogni tanto dei signori gattoni fuori taglia. Fra queste razze troverete anche i cosiddetti gatti ibridi, frutto dell'incrocio fra gatti domestici e gatti non domestici.

Razze di gatti più grandi: la classifica

Ecco le dieci razze di gatti più grandi:

  1. Maine Coon: peso fino a 15-16 kg. Gatti intelligenti, che amano interagire con la propria famiglia, sono gatti enormi, tutti da coccolare. Ma attenzione: possono avere un caratterino notevole e sono delicati di salute, con elevati rischi di malattia policistica, displasia dell'anca, cardiomiopatia ipertrofica e l'amiotrofia spinale
  2. Savannah: peso fino a 13-14 kg. Razza ibrida, è un gatto molto intelligente ed energico. Bisogna fare attenzione perché, come tutte le razze ibride, ha parecchi lati aggressivi e selvatici
  3. Siberiano: peso fino a 12-13 kg. Gatto giocherellone, affettuoso e che ama stare all'aria aperta. Adora i bambini e hanno come unico svantaggio quello di perdere lunghi peli per tutta la casa
  4. Norvegese delle Foreste: peso fino a 10 kg. Altra razza nota per la sua stazza, è una razza forte e robusta, abbastanza affettuosa. Spesso, però, sono soggetti a problemi renali e a forme di miocardiopatia ipertrofica. Richiedono una toelettatura quotidiana
  5. Ragdoll: peso fino a 9 kg. Il gatto bambola è dolce e giocherellone, amato dai bambini. Attenzione anche qui alle malattie genetiche ereditarie, come la cardiomiopatia ipertrofica o diversi problemi di vista
  6. Ragamuffin: peso fino a 9 kg. Il Ragamuffin non è una razza molto nota qui da noi. E' una razza di gatto originaria del Nord-America e deriva dal Ragdoll. Sono gatti che amano vivere in famiglia, ma possono essere anche abbastanza caotici
  7. Chausie: peso fino a 6-7 kg. Altra razza non diffusa qui da noi, il Chausie è un gato di origine nordamericana e derivante dall'incrocio fra il Felis chaus (gatto selvatico della giungla) con gatti domestici. Rispetto ad altre razze ibride ha un carattere un po' meno selvatico perché è stato ibridato parecchio con il gatto domestico. Sono gatti intelligenti, atletici e energici. Se spaventati o frustrati, però, tutta questa energia potrebbe sfociare in aggressività
  8. British Shorthair: peso fra 5-8 kg. Gatto decisamente più rilassante del precedente. E' una razza calma e pacifica, ma attenzione perché tende facilmente a ingrassare
  9. Turkish Van: peso fra 4-6 kg. Gatto che ama convivere con gli umani, ha una personalità forte e giocherellona. Tuttavia anche loro possono avere seri problemi di salute ereditari, come la cardiomiopatia ipertrofica e la sordità
  10. American Bobtail: peso fra 3-6 kg. Questo è un gatto che si comporta come un cane. Ama giocare ed è socievole con i suoi umani. Anche questi gatti possono avere problemi di displasia dell'anca e molti nascono senza coda. Inoltre hanno seri problemi di riproduzione a causa della corta colonna vertebrale

Via | GoodHouseKeeping

Foto | iStock

  • shares
  • Mail