Nomi dei tre gatti di Sailor Moon e caratteristiche

Nel manga e nell'anime di Sailor Moon fra i protagonisti abbiamo anche tre gatti: conosciamo meglio Luna, Artemis e Diana.

Gatti Sailor Moon: Luna, Artemis e Diana

Nel manga e anime di Sailor Moon compaiono tre gatti fra i protagonisti: sono Luna, Artemis e Diana. Tutti e tre i gatti hanno la capacità di parlare e portano sulla fronte il simbolo della luna crescente. Luna e Artemis erano già presenti ai tempi dell'antico regno di Silver Millenium: qui erano i consiglieri della regina Serenity. Diana, invece, è la figlia di Luna e Artemis nata nella futura città di Crystal Tokyo. In generale, hanno il compito di funfere da consiglieri, confidenti e forniscono spesso oggetti utili alle varie missioni. Per quanto riguarda la loro origine, Diana è l'unica ad essere nata sulla Terra. Dal manga, infatti, apprendiamo che Luna e Artemis provengono dal pianeta Mau, quello di Sailor Tin Nyanko e hanno la capacità di assumere sembianze umane. Tuttavia nel corso dell'anime solamente Luna diventa umana per pochi minuti, nel film Sailor Moon S - Il cristallo del cuore. Ma conosciamoli meglio Luna, Artemis e Diana.

Gatti di Sailor Moon: Luna

Luna è il primo gatto ad apparire nella serie di Sailor Moon. E' una gatta tutta nera, con gli occhi rossi (anche se nel manga e nel live sono blu) e una luna crescente gialla sulla fronte. E' capace di parlare e sarà lei a spiegare alle novelle guerriere Sailor tutto quello che devono sapere. Inoltre fornisce loro oggetti magici come le penne per la trasformazione e via dicendo.

Luna ha un carattere molto posato e responsabile, prende molto sul serio tutto quello che fa, tanto da scontrarsi spesso con la sbadataggine di Usagi/Bunny/Sailor Moon. Questo nelle prime serie: nelle ultime, in generale, tutti i gatti assumono ruoli più marginali, fornendo giusto l'intermezzo comico necessario. La vediamo in forma umana solamente nel film Sailor Moon S - Il cristallo del cuore: qui si innamora di Kakeru Ozora, uno scienziato che le ha salvato la vita. Curiosamente nel film gli occhi le ritornano blu, pur essendo stati rossi in tutto l'anime. Nel suo aspetto umano, Luna ha lunghi capelli neri e indossa un vestito giallo.

Nel regno di Crystal Tokyo, Luna e Artemis finiranno con l'avere una figlia, Diana. Tuttavia nelle prime serie Luna tende a mantenere un atteggiamento distaccato nei confronti di Artemis, il quale è palesemente cotto della bisbetica gattina nera. Salvo poi mostrare occasionali picchi di gelosia.

Gatti Sailor Moon: Artemis

Artemis è il secondo gatto che conosciamo nella serie di Sailor Moon. E' un gatto totalmente bianco, con gli occhi blu e la mezzaluna crescente gialla in fronte. Nonostante nell'anime compaia per prima Luna, in realtà è Artemis il primo gatto a risvegliarsi, donando a Minako/Marta i poteri di Sailor V ben prima dell'inizio della serie ufficiale.

Come carattere, Artemis è molto più giocherellone e svagato rispetto a Luna. La sua superficialità fa spesso arrabbiare la più posata Luna, cosa che genera spesso battibecchi fra i due. Artemis è innamorato di Luna, anche se nel manga viene sottinteso che provi un notevole affetto anche per Marta. Vi sembra strana la cosa? In realtà no se pensate che nel manga viene detto che i gatti sono in realtà esseri dalla forma umana trasformati in gatti e provenienti dalla Stella Mau. Tuttavia nell'anime questa parte non è presente. Nella sua forma umana, Artemis ha lunghi apelli bianchi ed è vestito interamente di bianco.

Artemis è il gatto di Sailor Venus, il capo delle guerriere Sailor. Tuttavia sviluppa un rapporto molto forte anche con Mamoru/Marzio per il fatto di essere gli unici maschi del gruppo.

Gatti Sailor Moon: Diana

Diana è l'ultimo gatto a comparire nella serie di Sailor Moon. Nata dall'unione fra Luna e Artemis, proviene dal futuro regno di Crystal Tokyo. E' una gattina grigio chiaro, con gli occhi rossi della madre. Anche lei ha la mezzaluna gialla in fronte. Diana è la compagna di Chibiusa e comparirà solamente nella quarta serie dell'anime. Inizialmente Luna si arrabbierà con Artemis perché pensa che sia la figlia avuta con un'altra gatta, salvo poi rimanere scioccata quando scoprirà che è figlia sua e di Artemis.

Nel manga, invece, Diana compare prima, nella seconda serie. Fra Diana e Chibiusa sembra esserci una specie di legame psichico che permette alle due di capire quando sono in pericolo, anche se non viene mai approfondita la questione. Inoltre nel manga Diana funge anche da assistente di Sailor Pluto nel suo ruolo di Guardiana della Porta del Tempo. Anche Diana ha forma umana: assomiglia a Chibiusa, ma ha i capelli a odango come Usagi/Bunny di colore grigio, così come i vestiti. A differenza poi dei suoi genitori, mantiene la coda anche in forma umana.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail