Neonato sepolto vivo dalla madre: un cane riesce a salvarlo

Ecco la storia di Ping Pong, il cane con tre zampe che ha salvato un neonato abbandonato dalla madre quindicenne.

Neonato sepolto vivo

Ping Pong è un cane davvero eroico. Il cucciolotto protagonista di questa incredibile vicenda ha solo tre zampe, ed è molto amato dagli abitanti del villaggio in cui vive, e questo perché ha salvato un neonato sepolto vivo dalla madre di 15 anni, che aveva deciso di abbandonare il suo bambino in una piantagione di manioca a Ban Nong Kham, nel nord-est della Thailandia.

A raccontare la vicenda sarebbe stato lo stesso padroncino di Ping Pong, il quale spiega che un giorno il suo cane ha cominciato a comportarsi in modo strano, fiutava in modo ansioso ed ha poi cominciato a scavare abbaiando e attirando l’attenzione dei contadini, che sono accorsi a controllare cosa fosse accaduto.

In quel momento, gli uomini si sono resi conto che Ping Pong stava cercando di disseppellire un bambino. Erano già state dissotterrate le gambe, e i contadini hanno completato il lavoro, portando in salvo il povero neonato.

La mamma del bambino, una ragazza di soli 15 anni, è stata identificata e accusata di tentato omicidio. La ragazza ha ammesso di aver sotterrato vivo suo figlio per paura della possibile reazione da parte della sua famiglia, ignara della sua gravidanza. La famiglia avrebbe fatto sapere che si occuperà del bambino, il quale sarebbe uscito illeso da questa terribile vicenda. Intanto la ragazza è stata affidata agli psicologi e ai suoi genitori, e sembra essere terrorizzata e dispiaciuta per ciò che ha fatto.

Il padroncino di Ping Pong ha anche fatto sapere che, nonostante abbia solo tre zampe, il suo amico a quattro zampe è davvero fantastico, leale e obbediente.

Mi aiuta quanto vado a lavorare nei campi e a curare il mio bestiame. È amatissimo da tutto il villaggio. È sorprendente che abbia trovato il bambino.

via | La Stampa
Foto da Facebook

  • shares
  • Mail