Prima ambulanza veterinaria LAV, la raccolta fondi

La LAV lancia una raccolta fondi per acquistare la prima ambulanza veterinaria da usare in caso di soccorso.

Prima ambulanza veterinaria LAV, la raccolta fondi

LAV punta a finanziare la prima ambulanza veterinaria attraverso una campagna di raccolta fondi per il soccorso di animali, per le emergenze e per la prevenzione del randagismo. Soprattutto al centro sud e nelle isole il randagismo è ancora un fenomeno diffuso, che richiede interventi urgenti sia per aiutare gli animali, abbandonati o nati in strada, sia per evitare incidenti stradali che possono coinvolgere gli animali abbandonati e gli esseri umani. Gli animali randagi possono rappresentare un rischio molto alto.

Nel 2017 il numero di cani ospitati nei canili è cresciuto del 9,26% rispetto all'anno precedente. Dei 114.866 cani presenti nei rifugi, il 72% (82.342) si trova nel Mezzogiorno.

La LAV ci ricorda che il randagismo è anche un costo per la collettività: nel 2017 la spesa per il mantenimento dei cani nei canili è stata di 402.031,00 € al giorno. Senza considerare il danno di immagine ed economico per quelle belle zone d'Italia che vivono di turismo.

Grazie alla prima ambulanza LAV, che sarà attiva sul territorio italiano, si potrà fare molto: si potrà intervenire per prevenire il randagismo, ma anche utilizzare il mezzo per soccorrere gli animali durante calamità naturali. Gianluca Felicetti, presidente LAV, spiega:

L’ambulanza veterinaria potrà essere un valido ausilio nel gestire emergenze, come in caso di animali vittime di calamità naturali. Forti dell’esperienza che la nostra Associazione ha maturato sul campo nel corso dei più recenti e drammatici eventi sismici del Centro Italia, e del Protocollo d’intesa siglato con la Protezione Civile proprio per garantire il soccorso di animali, l’ambulanza veterinaria sarà uno strumento utile anche per azioni di profilassi e di prevenzione del randagismo (sterilizzazioni). Con una piccola donazione ci aiuterete a essere più efficaci nel soccorrere gli animali in difficoltà.

Per poter contribuire alla raccolta fondi, si può semplicemente inviare un sms al numero 45587 (da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali) o chiamare lo stesso numero da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile dal 24 al 30 giugno 2019, donando, rispettivamente, 2 o 5 euro. Da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali si potrà scegliere se donare 2 o 5 euro.

  • shares
  • Mail