Puglia: bambina salva una tartaruga marina

Nelle scorse settimane una bambina ha salvato una tartaruga marina al largo di Marina di Fasano (Brindisi).

Tartaruga salvata

L’amore per gli animali non ha età, e lo dimostra la storia accaduta nelle scorse settimane al largo di Marina di Fasano (Brindisi), dove una tartaruga Caretta caretta è stata salvata da una bambina di otto anni. L’animale è stato infatti notato dalla bambina che si trovava in barca insieme alla sua famiglia. La tartaruga stava chiaramente male, non riusciva a immergersi sott'acqua, e la bambina ha subito fatto notare la cosa ai suoi genitori.

Questi ultimi hanno recuperato l'animale, e l’hanno portato al Centro recupero di Torre Guaceto (Brindisi), dove i veterinari hanno scoperto che nelle precedenti settimane la povera tartaruga - che ha un'età di 60 anni - era finita per ben due volte nelle reti dei pescatori.

Ogni volta era stata liberata in mare grazie alle cure di coloro che si occupano di proteggere la salute di questi splendidi animali marini. Questa volta però, ci sono voluti molti giorni prima che la tartaruga – ribattezzata Giorgia, in onore della sua piccola salvatrice – potesse rimettersi in forma.

La tartaruga soffriva di una malattia polmonare, e al Centro recupero tartarughe marine di Torre Guaceto è stata curata per due mesi, dopo i quali Giorgia è stata finalmente riaccompagnata in mare.

Insieme a lei, anche questa volta, c’era la bambina che l’ha avvistata e salvata, insieme ai suoi orgogliosi genitori. Non possiamo che augurarle il meglio e sperare che da ora in avanti non abbia più problemi del genere.

via | Ansa
Foto da Facebook

  • shares
  • Mail