Cane abbandonato sul ciglio della strada con la sua poltrona rischia di morire di fame

Questo povero cane è stato abbandonato per strada e stava morendo di fame. Ecco la storia di La-Z-Boy Gaston.

Cane abbandonato sul ciglio della strada

Oggi vogliamo raccontarvi la storia di un cane di nome La-Z-Boy Gaston. Il piccolo cagnolino che potete vedere nella foto è stato abbandonato per strada insieme a una poltrona, accanto a una televisione rotta. Il piccoletto è stato trovato lo scorso mese, quando un addetto al controllo degli animali nel Mississippi ha ricevuto una chiamata per un cucciolo che aveva bisogno di aiuto. Il cucciolo era seduto sul bordo della strada sulla sua poltrona, ed era in condizioni davvero terribili.

L'ufficiale Sharon Norton è accorsa a salvare il piccolo, che stava completamente immobile e stava chiaramente morendo di fame.

L’agente ha intuito che il cucciolo era stato abbandonato dai suoi ex proprietari e stava aspettando che tornassero. Ecco perché non aveva lasciato la poltrona, rischiando di morire di fame. Inizialmente il piccoletto si era mostrato diffidente nei confronti di quell’umana venuta per salvarlo, ma pian piano ha cominciato a fidarsi di lei. L’agente gli ha dato del cibo e lo ha preso in braccio per portarlo in salvo. Mentre lo portava verso l’automobile, ha sentito la sua coda battere contro la sua schiena, ed il suo cuore si è spezzato. Nonostante tutto quello che aveva dovuto passare, il cucciolo aveva ancora tanto amore da offrire.

La Norton ha condiviso le foto del cucciolo su Facebook, dove ha commentato:

Alla persona che ha scaricato questa sedia, il tuo cucciolo stava aspettando che tu tornassi, stava morendo lentamente di fame, perché aveva paura di lasciare la sedia per trovare il cibo. Vergognati per aver fatto questo a questo cagnolino. Un giorno Karma ti incontrerà.

Fortunatamente il cucciolo è stato affidato alle cure di persone dal cuore d’oro, che lo metteranno in adozione non appena si sarà rimesso in forma del tutto. La storia ha anche attirato l'attenzione dell'azienda La-Z-Boy (da cui il piccoletto ha preso il nome), ovvero un’azienda che produce poltrone e mobili, e che ha prodotto anche la poltrona su cui è stato trovato il nostro piccolo amico. La società ha donato denaro al rifugio per animali che ha preso in custodia il piccoletto, e ha anche donato 50 letti per gli altri ospiti del rifugio.

via | NewsAnimalchannel.co

Foto da Facebook

  • shares
  • Mail