Caccia in Italia, ultimi aggiornamenti: dalla Commissione Europea divieto per le specie moriglione e pavoncella

Caccia in Italia, ultimi aggiornamenti della Commissione Europea che vieta la caccia per le specie moriglione e pavoncella.

moriglione

Caccia in Italia, gli ultimi aggiornamenti che arrivano dalla Commissione Europea pongono il divieto per due specie, il moriglione e la pavoncella. Queste due specie sono state inserite dalla Commissione UE nelle categorie 4 e 1b all'interno dell’accordo sulla conservazione degli uccelli acquatici migratori dell'Africa-Eurasia (AEWA, allegato A).

Per quello che riguarda l'aggiornamento sulla conservazione degli uccelli acquatici in Eurasia e Africa, i commissari hanno dato valutazione negativa per 9 specie a livello regionale per quello che riguarda lo stato di conservazione. Si tratta dell'endredone, dello smergo minore, del moriglione, della beccaccia di mare, della pavoncella, della pittima minore, della pittima reale, del piovanello maggiore, del totano moro.

Inoltre, la Commissione Europea ha previsto il divieto di prelievo, con l'unica eccezione nel caso in cui le specie sopra citate non siano oggetto di piani di azione con misure per poterle gestire e di contingentamento dei prelievi. Di fatto i commissari hanno decretato la sospensione del prelievo venatorio di queste specie, appellandosi all’articolo 7 della Direttiva Uccelli, con la quale si stabilisce che il prelievo non debba contribuire ad un peggioramento dello stato di conservazione, e si invitano gli Stati membri per mettere in atto tutti quei comportamenti che possono aiutare il recupero delle popolazioni di animali.

La Commissione ha richiamato l'Italia per quello che riguarda due specie, il moriglione e la pavoncella, chiedendo che venga subito imposto il divieto di caccia.

Se si volesse continuare con l'attività venatoria, nonostante la richiesta della Commissione UE di una sospensione per queste specie, bisogna definire e applicare i piani di azione, comprensivi della gestione adattativa del prelievo. Saranno le Regioni a decidere se togliere moriglione e pavoncella dai calendari venatori regionali. E hanno tempo per riferire la propria decisione al Ministero dell'Ambiente entro il 25 luglio 2019.

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail