Gattari da legare: Preparativi per le feste

Gattari da legare: Preparativi per le festeCome ogni anni, trascorrerò le vacanze da mia madre, approfittando biecamente della mia vicina co- gattara. Prima della partenza, come sempre, ho passato in rassegna la colonia e i suoi spazi. Esponendo alle gelate notturne le mie piante, che indipendentemente dalla specie hanno una vita di pochi mesi, ho attrezzato il piano inferiore della serra- residenza felina invernale. Metri di teli impermeabili sono stati utilizzati per impermeabilizzarla, e chili di tessuti (incluso quello che avevo comprato per proteggere le piante sfrattate) hanno reso il piano terra più accogliente.

La grande cuccia di legno è stata isolata martellando di tutto ovunque, per la gioia dei cani dei vicini, che seguivano ogni martellata abbaiando nervosi. I gatti mi hanno guardata tutto il tempo nella posizione esatta che assume Snoopy quando Charlie Brown gli si avvicina: sdraiati sul tetto a pancia in giù, sguardo perplesso.

Il capolavoro, però, è stato l’acquisto di un gigantesco dispenser di croccantini, per far sì che la vicina non debba uscire di continuo a sfamare i coccodrilli, ma solo per riempire loro il dispenser. Dopo complicate e fallimentari conversioni tra lo spazio occupato dai croccantini dei cani rispetto a quelli più piccoli per i gatti, mi sono decisa per un maxi silo che non sfigurerebbe in un porto commerciale. C’è solo un problema, però, e se si verifica siamo perduti (e si verificherà, credetemi): i gatti sono troppo intelligenti e hanno troppo tempo libero per non capire come si apre.

Temo che lo faranno rotolare lungo il vialetto d’accesso alla casa, facendolo rompere come una pentolaccia a una festa di bambini. Si tramortiranno di cibo e la mia vicina mi chiamerà per dirmi che i gatti sono seduti nel cortile con occhi semichiusi da ubriaconi. Ho fatto una prova riempiendo l’aggeggio oggi, in modo da verificare nelle prossime 36 ore quanti croccantini, su 4 chili, spariranno. Nel frattempo, ho già acquistato i pacchi sufficienti per 15 giorni, e ho già concluso di aver buttato i soldi.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: