Toelettatura delle cavie: come fare a prendersi cura di un porcellino d'India

Scritto da: -

Toelettatura delle cavie

Ebbene sì: uno dei miei passatempi più rilassanti è prendermi cura dei miei animaletti, il che comprende tra le altre cose, la toelettatura delle mie caviette. Ovviamente, essendo a pelo corto, hanno bisogno di qualche cura in meno rispetto a quelle a pelo medio o medio/lungo, tuttavia il principio di pulizia vale un po’ per tutte. È risaputo infatti che questi animaletti non siano esattamente tra i più puliti, ma qualche piccola cura quotidiana le farà profumare di fieno e camomilla.

Prima di tutto è importante mantenere pulito il luogo in cui vivono: fino a poco tempo fa usavo un fondo gabbia di più di un metro con del pellet come lettiera. Pulendo i punti critici ogni giorno ovviamente anche la cavia ne trae giovamento. Ora ho invece costruito un grosso recinto che lascio aperto, con sul fondo una copertina che sostituisco ogni giorno: molto più comoda e rapida da lavare.

Venendo alla cavia stessa: per pulirla io adoro farle il bagnetto alla camomilla.

In primis se la piccola necessita di taglio pelo, spuntatelo con una forbice a punta tond a(quelle che si danno ai bambini per intendersi) e, se necessario, spazzolatela per bene per togliere il pelo morto.

Per il bagnetto, prendete una bacinella sufficientemente grande, mettete all’interno un paio di centimetri di acqua tiepida badando molto bene alla temperatura. Poi mettete qualche fiore di camomilla e lasciatelo “in infusione” un minuto. Ora immergete delicatamente la cavia senza bagnarle il musetto. Passate con la mano a pulire il manto con un poco di acqua: fate attenzione a nasino e orecchie, e non fate mai bagnare il musetto dell’animaletto.

È abbastanza normale che la cavia inizi a “strillare” di paura: accarezzatela e parlatele con voce calma.

Solitamente, a bagnetto terminato, metto la cavietta in un asciugamano e tento di asciugarla più possibile frizionandola delicatamente. Fate attenzione: la cavietta non deve restare bagnata. Procuratevi quindi il phon e, a una buona distanza, fatele arrivare aria tiepida fino ad asciugatura completa.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Petsblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.