Stop Vivisection: a che punto siamo?

Stop Vivisection: vediamo come sta procedendo questa bellissima campagna

Vi ricordate di quel post sulla campagna europea Stop Vivisection? Mancano solo tre mesi alla chiusura della raccolta firme a livello europeo per avere la possibilità di dire definitivamente basta alla parola vivisezione (almeno in Europa).

La campagna va avanti da diversi mesi, probabilmente l'avrete anche sentita alla radio (stranamente non ne ho mai sentito parlare in televisione) e l'Italia, promotore grazie a Leal e Oipa sta dando un grosso contributo insieme a molte altre nazioni europee.

Stop Vivisection, è bene chiarirlo, non è una petizione ma un'azione popolare per imporre alle istituzioni Europee di intraprendere un percorso legislativo formale per fermare questa barbarie inutile. Purtroppo, quando ci sono interessi così grossi in ballo, non mancano i detrattori e i critici. Non manca nemmeno chi fa girare notizie false come quella che le firme raccolte in Italia non avranno valore (cosa assolutamente falsa) o che non si raggiungeranno mai le firme necessarie. A settembre ci sarà una giornata di raccolta firme nelle piazze italiane (prossimamente sul sito Stop Vivisection troverete tutte le specifiche). Firmate, mi raccomando, e fate anche voi la vostra parte!

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: