Il numero verde contro l’abbandono degli animali

Fino al 31 agosto il numero sarà attivo 24 ore su 24.

800.137.079: questo il numero dedicato alle denunce di animali abbandonati nel nostro Paese.

L’iniziativa è nata da un’idea dell’ENPA (Ente Nazionale Protezioni Animali) ed è stata resa possibile grazie al patrocinio del Ministero della Salute e al supporto di Pizzardi Editore.

Si stima che ogni anno in Italia siano abbandonati in media 130mila animali tra cani e gatti (circa 80.000 gatti e 50.000 cani). Più dell’80% degli animali abbandonati rischia di morire in incidenti, di stenti o a causa di maltrattamenti, mentre il 20% finisce in un canile o gattile. Gli animali vengono abbandonati tutto l’anno, ma le punte massime si registrano nel periodo estivo e dopo l’apertura della caccia.

L'abbandono è un reato ai sensi dell'art. 727 del codice penale, che prevede anche l'arresto fino ad un anno o un'ammenda da 1.000 a 10.000 euro. Abbandonare un animale significa quindi commettere un reato, ma anche un gesto orribile ed eticamente inaccettabile.

Fino al 31 agosto, chiunque si trovi di fronte un animale su strade e autostrade o assista a un episodio di abbandono potrà segnalarlo al numero verde attivo 24 ore su 24.

Come funziona il servizio? Quando verrà effettuata la segnalazione, l'operatore provvederà a fornire all'utente il numero della Polizia Stradale che comunicherà alle forze dell'ordine tutti i dettagli necessari per operare in maniera tempestiva e corretta.

Carlotta Gallo, dirigente della Polizia Stradale di Milano, ha affermato:

Questo servizio ci permetterà di gestire con maggiore efficacia gli interventi che interessano gli animali abbandonati lungo la rete stradale ed autostradale italiana.

Foto | flickr

  • shares
  • Mail