Il cane naufrago salvato dai pescatori in Sardegna

Una storia di salvataggio di un cane che ha dell’incredibile. Ecco i dettagli.

Il cane naufrago salvato dai pescatori in Sardegna

Dalla Sardegna giunge una storia di salvataggio di un cane che ha dell’incredibile: sì perché il cane in questione, un pastore belga, era un naufrago e solo grazie alla prontezza di alcuni pescatori è ancora vivo. Ma andiamo con ordine.

L’equipaggio del peschereccio Lucia II – tre uomini in tutto – erano intenti a calare le reti per la pesca a due miglia dalla costa sud occidentale della Sardegna, per la precisione tra Carloforte e il faro di Mangiabarche. Hanno visto qualcosa muoversi tra le acque: certamente non era un pesce! Aguzzando la vista hanno distinto chiaramente la sagoma di un cane di grossa taglia. Non ci hanno pensato due volte e hanno fatto di tutto per far salire a bordo quel cagnolone che forse era caduto da qualche imbarcazione o, purtroppo più probabilmente, era stato gettato volontariamente in mare. Una volta a bordo i pescatori hanno rifocillato il cane, come racconta Sebastian Sulas, membro dell’equipaggio:

L’abbiamo chiamato e subito siamo riusciti a caricarlo in barca. Era stremato, una volta a bordo l’abbiamo rifocillato con acqua e i panini che ci eravamo portati, poi gli abbiamo aperto la porticina della cabina dove è entrato e si è coricato sino allo sbarco.

Rientrati alla base – Punte Trettu o Punta Trettu nel comune di San Giovanni Suergiu, in provincia di Carbonia Iglesias – hanno chiesto subito aiuto alla Guardia costiera, ai vigili e all’ASL. Il cane è stato subito visitato dal responsabile del servizio veterinario dell’Azienda sanitaria di Carbonia, Salvatore Cambula, che, dopo aver valutato le condizioni di salute del cagnolone, l’ha portato nel canile di Tratalias, lì nei pressi. Il dottor Cambula ha fatto sapere che al cane sono stati prestati i soccorsi e le cure dovute e ora sta bene, ma ha anche ammonito:

Evitate in tutti i modi di abbandonare gli animali.

Una grattatina alla collottola di questo cagnolone a parte di tutti noi di Petsblog, un grazie vivissimo all’equipaggio del Lucia II e quanti a terra si sono prestati per salvare il cane. E speriamo che si sia trattato solo di un qualcosa di accidentale, perché sarebbe tristissimo pensare che qualcuno abbia abbandonato un cane gettandolo al largo!

Ricordiamo che è attivo il numero verde per segnalare casi di abbandono di animali in tutta Italia.

Foto | Di Philco Ford (Flickr) [CC-BY-SA-2.0], attraverso Wikimedia Commons [immagine di repertorio]

  • shares
  • Mail