La mia cavia puzza: cosa posso fare?

Come ogni essere vivente, anche la cavia ha il suo odore, che può essere più o meno gradevole.

Prima di tutto vediamo come l'animale viene gestito, e in base a quello stabiliamo il perchè è odoroso. In primis una buona alimentazione riduce moltissimo l'odorosità: si sa che se la cavia mangia bene, sarà più "profumata".

I mix di semi in commercio sono molto dannosi per l'intestino e i denti della cavia, che è una erbivora stretta. Oltre a danneggiare la salute, ovviamente il mix fa di modo tale che l'animale elimini sotto forma di feci e pipì tutto "lo schifo" che mangia. Inevitabile quindi che nel giro di breve tempo la cavia abbia un cattivo odore.

Partiamo quindi con il nutrire in maniera corretta l'animale: quando metterete nell'alloggio della cavia del fieno di buona qualità (magari aromatizzato alla camomilla o ai fiori di calendula) sicuramente la situazione migliorerà. Sì anche ad abbondanti verdure, badando a quelle ricche di vitamina C. La combinazione verdura e fieno farà in modo tale che i denti si limino naturalmente, e che l'intestino funzioni nella maniera più corretta.

Naturalmente, anche l'alloggio in sè ha la sua importanza. Dopo vari tentativi ho realizzato che mettendo una lettiera con fondo in pellet e sopra abbondante fieno, le caviette vanno all'interno a mangiare e fare i loro bisogni. Mai nella vita potete sperare che facciano tutto all'interno di tale lettiera, tuttavia sicuramente si fa un passo avanti. Per quanto riguarda il resto del recinto o gabbia in cui vivono le cavie( che devono comunque restare rigorosamente aperti, in caso la cavia voglia passeggiare) le scelte sono molteplici. Il pellet è un buon assorbente, idem le traversine( verificate però che le vostre cavie non se le mangino!). Purtroppo non c'è che dire: essendo comunque animali che mangiano a ciclo continuo, è normale che sporchino con altrettanta rapidità: io cambio le mie una volta al giorno e in 24 ore non diventano odorose.

  • shares
  • Mail