Ciotole d'acqua fuori dai locali pubblici

Si rammenta ai proprietari di negozi, botteghe ed officine l'obbligo di tenere costantemente, durante tutta la della stagione calda, esposto il prescritto recipiente d'acqua monda, affinché i cani vaganti possano dissetarsi. Ogni mancamento all'accennato obbligo sarà irremissibilmente punito con adeguata penale [...]

Quello che potete leggere sopra è ripreso da un manifesto affisso dalle autorità pubbliche per le vie di Trieste. Una grande dimostrazione di civiltà e amore per gli animali. Una civiltà che, però, si è persa con il tempo. Questo manifesto è del 1877, quasi un secolo e mezzo fa. Ora che il ciclone Spartacus si sta scatenando sul nostro Paese, ci pensa l'AIDAA a rinnovare questo appello ai gestori di locali pubblici.

Nei prossimi giorni si potrebbero raggiungere addirittura i quaranta gradi, con i disagi che ben conosciamo per i nostri amici pets, e una ciotola d'acqua potrebbe significare davvero moltissimo per quei cani o gatti, randagi o semplicemente di passaggio, che possono trarre un po' di tregua con qualche leccata d'acqua fresca. Se anche voi avete un esercizio non dimenticatevi di mettere una ciotola d'acqua a disposizione dei vostri nuovi amici pets!

Via| Amici con la coda
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail