Arredamento per cani di design Made in Italy comodo, pratico e bello

Il settore dell'arredamento per cani è in continua evoluzione, con numerose proposte destinate ai nostri amici pelosi, per assecondare le loro esigenze di comfort e le nostre esigenze di design. Ecco una realtà tutta italiana.

Arredamento per cani di design Lidy Factory

Per chi ama un arredamento per cani di design, dal gusto innovativo e moderno, dallo stile contemporaneo e glamour, sono molte le proposte attualmente sul mercato. Si tratta di un business davvero molto gettonato, anche perché l'arredamento per cani sembra non conoscere crisi, proprio come tutto il settore della cosiddetta pet economy.

Dall'estero sono molte le proposte che ci arrivano per poter arredare gli spazi dedicati ai nostri Fido, ma non pensiate che gli imprenditori italiani stiano a guardare. Numerose anche le realtà di arredamento per cani Made in Italy, in grado di presentarci oggetti di design utili e confortevoli, ma che siano anche esteticamente appetibili e belli.

Una realtà tutta italiana, ad esempio, è Lidy Factory, di Schio, in provincia di Vicenza, che si occupa della realizzazione di oggetti di design per animali domestici realizzati nei migliori materiali, con una produzione rigorosamente Made in Italy e con soluzioni dal design moderno e contemporaneo. Numerose le collaborazioni del giovane gruppo con grandi designer, come ad esempio il bravissimo e talentuoso Simone Micheli.

Sul portale di e-commerce Lidy Factory è possibile trovare, ad esempio, cucce di design con scocca in materiale plastico e morbidi cuscini all'interno, ma anche cucce morbide e avvolgenti. Assolutamente unici i porta ciotole, in legno con ciotole sospese o dalle forme più originali, come quella a forma di uovo. Non mancano poi poltrone sacco e altri accessori, come le borse trasportino, pensate anche per i maschietti.

I prezzi? Non sono proprio bassissimi: le cucce morbide hanno un costo intorno ai 65 euro, mentre i prezzi salgono per i modelli con scocca in plastica, arrivando anche a costare sui 500 euro.

  • shares
  • +1
  • Mail