Vergogna a Grosseto: pelliccia di lupo ritrovata in un cassonetto

Un altro caso di assassinio contro i lupi nel grossetano

Quanto sta succedendo ultimamente a Grosseto ha del vergognoso. Sono mesi che si respira un clima di tensione tra animalisti e agricoltori. Questi ultimi hanno aperto una sorta di "stagione di bracconaggio" nei confronti dei lupi residenti sull'appennino toscano rei, secondo loro, di fare razzia di bestiame. Da novembre 2013 ad oggi, il numero di lupi puri o ibridi, ritrovato ucciso ha superato la decina di unità. L'ENPA, la LAV e il WWF hanno fatto numerose denunce alla Procura ma, a quanto pare, questo non sempbra intimorire i cacciatori/pastori.

12220331435_75bae0b15e_z

A Febbraio la testa di un lupo è stata ritrovata impalata con uno stupido cartello che attribuiva la rivendicazione del gesto a "Direttore del cantiere: "Cappuccetto Rosso", responsabile sicurezza: "Cittadini esausti." L'obiettivo dei lavori: "l'eliminazione dei predatori" per "il ripristino dell'ecosistema". Un gesto ignorante ed inutile. Il "ripristino dell'ecosistema" non ha bisogno di omicidi perchè, l'ecosistema, è messo in pericolo dalla presenza dell'uomo e non certo dei lupi.

Oggi arriva un'altra notizia, sempre dal Grossetano. In un cassonetto della spazzatura è stata trovata la pelliccia di un animale scuoiato. Si tratta, con molta proabilità, di un lupo o di un ibrido. L'Enpa ha annunciato una denuncia-querela alla Procura della Repubblica. Giacomo Bottinelli, responsabile della Lega antivivisezione ha detto:

"E' un orrore. Non capiamo come mai quando si tratta di animali, le inchieste della magistratura non giungono a nulla"

La pelliccia è stata sequestrata dal servizio della Asl che l'ha inviata all'istituto Zooprofilattico per analisi più approfondite e stabilirne l'origine. Una riflessione personale: toccare qualsiasi animale è sbagliato e stupido. Come nel caso degli orsi in Abruzzo o dei cinghiali in Liguria, l'uomo non può pretendere che, dopo aver invaso il territorio naturale degli animali selvatici con una cementificazione sconsiderata, questi non si facciano più vedere. Se la foresta invadesse la vostra città, voi non andreste a cercare cibo tra gli alberi?

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via| Quotidiano Nazionale
Foto|Flickr

  • shares
  • Mail