Lettiere per criceti: le novità in fibra naturale

Ci sono lettiere in commercio da tempo, e altre che si stanno affermando recentemente. Già avevamo parlato di una serie di lettiere adeguate o meno ai criceti, vediamo oggi di fare un piccolo riassunto con relativo aggiornamento.

La lettiera classica che si può utilizzare e che si trova molto facilmente in commercio è il tutolo di mais: badate bene al fatto che non sia aromatizzato al limone, fragola o similari. Il criceto in sè non è un animale odoroso se cambiato con regolarità e, a parte non necessitare quindi di alcun aroma che ne copra l'odore, gli aromi stessi sono anche dannosi per il criceto che ha un senso dell'olfatto sviluppatissimo.

Altra lettiera che solitamente si trova facilmente è il truciolato: attenzione, NON la segatura, che non può essere utilizzata con i criceti poichè troppo polverosa. Il truciolato deve essere anche lui privo di aromi e completamente depolverizzato o si va a danneggiare il sistema respiratorio del criceto, oltre che banalmente irritarne gli occhi. E' raro trovare questo genere di lettiera veramente depolverizzata, piuttosto dunque optate per il tutolo che ha solo sul fondo un po' di polvere: gettate via il fondo e risolvete questo problema.

Recentemente ( ma nemmeno troppo...) in Italia sono arrivate nuove lettiere che, ahimè, non si trovano molto spesso in commercio nei negozi specializzati, ma per lo più on line. Mi riferisco a lettiere completamente in fibra naturale, quali canapa o lino ( potete vedere come si presenta in foto). Oltre ad essere molto più assorbenti rispetto al banale tutolo, trattengono ogni tipo di odore e sono soffici e altamente scavabili cosa che, si sa, piace immensamente fare al cricetino.

Queste lettiere hanno un costo più elevato rispetto ad altre ma compensano in qualità e durata. A conti fatti, sul lungo periodo quindi si va a risparmiare.

Una postilla su cosa è bene evitare: mai mai mai utilizzare le lettiere per gatti. Queste sono le più economiche e vengono sì profumate ed aromatizzate, ma sono letteralmente TOSSICHE per i roditori. Sinceratevi dunque sempre prima dell'acquisto.

Nel video potete vedere un bello strato di fieno: se desiderate il fieno non fa mai male al criceto. Sopra ad una base di lettiera adeguata potete porre anche questo che terrà al caldo il criceto in inverno, oltre al fatto di essere sgranocchiabile, quindi di tenere i dentini limati, e scavabile, per il diletto del cricetino stesso!

  • shares
  • Mail