La trasmissione "Affari Tuoi" denunciata per maltrattamento di animali

La RAI ancora nell'occhio del ciclone per presunti maltrattamenti su un animale durante una delle sue trasmissioni

La possibilità di portare degli animali, che essi siano selvatici o domestici, all'interno di uno studio televisivo deve fare i conti con un severo regolamento che impedisca qualsiasi forma di soppruso o maltrattamento, lieve o grave, per l'animale. E' di solo pochi giorni fa la notizia che Luciana Litizzetto potrebbe venire iscritta nel registro degli indagati su un'indagine per stabilire eventuali maltrattamenti nei confronti di un maialino portato dall'attrice sul palco di "Che tempo che fa".

Oggi leggiamo sul sito dell'agenzia TMNews che la LAV ha denunciato la trasmissione di Rai Uno "Affari tuoi" per maltrattamenti. Il programma condotto da Flavio Insinna sarebbe colpevole di maltrattamenti nei confronti di un gufo reale, rapace appartenente ad una specie protetta. Le ragioni della denuncia da parte della LAV sono chiarissime:

«Incatenato, ridotto a oggetto, privato delle sue primarie necessità etologiche, sottoposto a innaturali e potenti luci e rumori nella trasmissione. È incredibile che si metta alla berlina un essere vivente con un messaggio ridicolizzante, innanzitutto per chi lo propone, in barba alle normative di tutela di una specie, peraltro particolarmente protetta».

Inoltre la LAV chiede al presidente della RAI Anna Maria Tarantola e al Direttore di RaiUno Giancarlo Leone (il fatto che abbiano entrambi cognomi di animali è puramente casuale, ma molto divertente!) che blocchino immediatamente l’esibizione del gufo. Non solo, chiedono che venga aperta un'inchiesta dal Corpo Forestale dello Stato e che il rapace venga visitato da veterinari indipendenti («non pagati dalla Rai») per assicurarsi sulle sue condizioni di salute e portarlo in una struttura protetta.

gufo1-kmoB-U43040454656129N0G-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: