Smiley, cane non vedente che gioca con i bambini

Smiley è un cane di razza Golden Retriever, non vedente fin dalla nascita: ma questo non gli impedisce di essere un cane speciale per i bambini

I cani possono insegnarci tanto: tra le altre cose ci mostrano come si può andare benissimo al di là delle apparenze e, nonostante le difficoltà che si possano incontrare, si può essere di aiuto e di speranza per altri.

Oggi vi raccontiamo la storia di Smiley, cane di razza Golden Retriever che fino a un anno è vissuto nell’allevamento: se ne stava in una piccola gabbia perché nessuno lo voleva, considerato che fin dalla nascita è non vedente. Smiley, come tutti i Golden Retriever, è un cane buono, giocherellone, paziente, ma nessuno voleva passare del tempo con lui. Poi, però, è arrivato il momento in cui qualcuno si è preso cura di lui e Smiley è diventato quel cane splendido che oggi è. Sì, perché a Smiley, come a cani in genere e ai Golden Retriever in particolare, piace stare insieme agli uomini e farsi fare le coccole a lungo. E così Smiley è diventato cane da pet therapy per i bambini di Stouffville, in Canada. Smiley entra negli ospedali, negli asili, nelle scuole: gioca con i bambini, si fa coccolare da loro e assicura la sua presenza che infonde pace a chiunque ne abbia bisogno. È un’esperienza arricchente per tutti, prima di tutto per gli esseri umani, come nota l’amica umana di Smiley:

È un’esperienza bellissima e mi sono resa conto quanto stiano meglio le persone che passano del tempo con lui.

Smiley, il cane non vedente che gioca con i bambini

Via | River

  • shares
  • Mail