Cavia: come distinguere i maschi dalle femmine

Avete deciso di prendere come pet una cavia? Allora direi che è importante saper distinguere fra cavia maschio e cavia femmina.

Cavie maschi e femmine

Cavia maschio o cavia femmina? Diciamo che non è sempre molto facile distinguere fra cavia maschio e cavia femmina. Il problema è che o si ha parecchia pratica e si vedono cavie tutti i giorni o per una persona che vede una cavia raramente è difficile distinguerne il sesso. Spesse volte anche i negozianti o gli allevatori o i veterinari, anche se vedono cavie di frequente, possono prendere qualche abbaglio, se capita con i gatti, figuriamoci con le cavie. Ma ecco come fare per distinguere se state per acquistare una cavia maschio o una cavia femmina.

Distinguere fra cavia maschio e cavia femmina

Il grosso guaio con le cavie è che la distanza fra apertura genitale e ano nei maschi e nelle femmine è praticamente identica. Quindi se siete abituati a distinguere fra gatti maschi e gatti femmine, qui non potete applicare il medesimo principio (nei gatti la distanza fra ano e genitali è molto più ampia nei maschi rispetto alle femmine, dove in pratica ano e genitali sono uno sopra l’alto).

Quindi come fare per riconoscere una cavia maschio da una cavia femmina? Diciamo che se avete una cavia maschio adulta il problema quasi non si pone: i testicoli sono belli grossi e sistemati a lato del pene. Il guaio è quando sono piccoli, in questo caso i testicoli sono piuttosto piccoli e quindi possono sfuggire a un occhio non allenato. Allora quello che dovete fare è guardare la forma dell’apertura genitale, è l’unico modo per distinguerli: nella femmina l’apertura genitale è a forma di Y, si vede piuttosto bene; nel maschio l’apertura genitale è un puntino tondo e premendo delicatamente alla base si può a volte far estroflettere il pene.

Perché è importante distinguere fra cavie maschio e cavie femmine?

Dunque, se intendete prendere una sola cavia non ha poi molta importanza il fatto di scegliere fra un maschio o una femmina, ricordate solamente che i maschi tendono a diventare un pochino più grossi e tendono ad avere un odore più intenso nell’area genitale per via delle ghiandole. Però anche se decidete di prendere una cavia singola, ricordate che se optate per la femmina capita assai spesso che siano incinte e quindi dopo qualche settimana potreste avere una bella sorpresa.

Il guaio è se decidete di prendere più cavie. Due femmine possono convivere tranquillamente, così come due maschi, ma in questo caso solo se sono stati messi insieme da piccoli e che non siano mai e poi mai presenti femmine nei dintorni, neanche in un’altra gabbia perché altrimenti si attacco, a meno di non sterilizzarli. Se decidete di prendere un maschio e una femmina, visto che si riproducono di continuo, conviene sterilizzare il maschio. Anche perché non ha molto senso prendere un maschio e una femmina per farsi compagnia e poi tenerli separati in due gabbie perché se no si accoppiano.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | dakiny

  • shares
  • Mail