Si suicida dopo che la polizia gli sopprime il cane

Dalla Danimarca una triste storia causata da una legge ingiusta

Dan-and-Zanto-665x385

Questa è una delle purtroppo numerose notizie che non vorremmo mai dare. La legge è stata cieca, come spesso capita, ed intransigente verso Dan, un uomo danese e verso Zanto, il suo cane pitbull. Il Danimarca esiste una legge specifica che impone la soppressione dei cani che rientrano in questa specifica "lista nera" a meno che il proprietario non dimostri che il quattrozampe sia di una diversa razza. Questa legislazione specifica si chiama "Legge Dog." In base a tale legge, la polizia è tenuta a praticare l'eutanasia sui cani che si rendono colpevoli di comportamenti aggressivi. Ai sensi della legge Dog, anche la proprietà e l'allevamento delle tredici razze di cani incriminate, tra cui il pit bull terrier, il Kangal, il Pastore della Russia Meridionale, il Dogo Argentino, Boerboel, e l'American Bulldog, è assolutamente vietato.

Purtroppo Dan non ha avuto la possibilità di "scagionare" il suo amico Zanto. Dopo una settimana dal sequestro, le autorità hanno ciecamente obbedito ad una stupida legge ed hanno soppresso il cane. Dan, era legato in una maniera speciale a Zanto e quanto accaduto l'ha colpito come un macigno. La tristezza di non poter più avere accanto il suo amato cane l'ha spinto ad ingerire una enorme quantità di sonniferi che gli ha causato un'overdose portandolo alla morte. Sappiamo quanto le leggi danesi spesso siano decisamente retrograde per quanto riguarda l'amore verso gli animali (pensate alla giraffa uccisa o alle periodiche stragi di delfini nelle isole Far Oer). Speriamo solo che questa tragedia spinga i legislatori a rivedere questa stupida legge.

Via|OpposingView

  • shares
  • Mail