Prova del "contrappasso" per una padrona negligente

Una punizione particolare per una donna che non ha pensato al proprio cane

499375363_2c64023e85_z

Questa storia arriva da Cleveland, Stati Uniti, ed ha un certo sapore di giustizia. Troppo spesso chi porta i cani in auto si dimentica, nel caso vada a fare una commissione, di lasciare i finestrini abbassati abbastanza da garantire un ricircolo dell'aria ed evitare che l'abitacolo si surriscaldi diventando un forno su ruote arrivando, in giornate molto calde, anche a superare i cinquanta gradi (qui c'è un video in cui un dottore dimostra cosa può succedere al vostro peloso).

Una signora ha lasciato il suo cane chiuso nell'autoveicolo nel parcheggio di un supermercato. I finestrini erano sigillati e la giornata particolarmente afosa. Una ragazza ha visto la situazione ed ha chiamato la polizia. Un agente è intervenuto, ha liberato il cane e rintracciato la proprietaria. Una volta arrivata all'autoveicolo il poliziotto ha optato per una sorta di singolare "punizione": la donna doveva chiudersi in auto per provare quello che poteva provare il cane. La donna, dopo qualche minuto, ha chiesto di scendere dall'auto, visibilmente provata. A quel punto il poliziotto ha deciso di lasciarla andare con la promessa che, in caso di recidiva, per la donna sarebbero scattate le manette.

Via| 19actionnews
Foto|Flickr

  • shares
  • Mail