Storie a lieto fine: il cane "Don Matteo" trova una famiglia


Don Matteo era un cane randagio. Di particolare aveva solo il nome ma tutto il resto lo accomunava a decine di altri cani sfortunati. Senza una famiglia, senza un riparo e, soprattutto, vittima di una discutibile ordinanza del sindaco di S. Marco in Lamis, piccolo paese del Gargano. Per combattere il problema del randagismo, praticamente, veniva vietata la possibilità di sfamare i cani randagi deducendo che, se trovano cibo, diventano stanziali. Non si è tenuto conto, però, che un cane randagio diventa aggressivo proprio a causa dei morsi della fame e questa nuova ordinanza poteva ulteriormente aggravare la situazione e che questo và contro le leggi per la salute degli animali, senza contare che ogni comune è tenuto ad accalappiare i cani randagi e a mantenerli in appositi rifugi. Don Matteo è stato una delle tante vittime di questa ordinanza e dell'indifferenza di molti cittadini.

Don Matteo è stato investito da un'automobilista che non si è nemmeno fermato per constatare l'accaduto. Questo, sommato alla scarsa nutrizione, ha causato una paresi delle zampe posteriori e ha costretto Don Matteo a strisciare con le zampe anteriori. Lo sfortunato cane stazionava davanti alla chiesa del paese pugliese ma nessuno si degnava di aiutare questa povera creatura. Tutti lo ignoravano ed entravano in chiesa come se lui non fosse una creatura degna di nota. Tutti tranne una. Antonella è stata la ragazza che, con un piccolo gesto, ha ridato inconsapevolmente una seconda opportunità a Don Matteo. La foto che vedete ha raggiunto Stefania Piazzo, giornalista de La Padania che da anni combatte duramente per i diritti degli animali. Stefania è stata colpita dalla storia di questo povero cagnolino e ha deciso di prenderlo con sè. Adesso Don Matteo ha una casa, una famiglia che lo ama e un carrellino con cui muoversi liberamente e, forse, dimenticare quei brutti momenti passati tra sofferenza ed indifferenza generale.

Via| Newnotizie

Foto| Amicicani

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: