Gatti di campagna, compagni di poesia

Fabrizio nell'ulivo

Per la giornata del gatto, offro ai nostri fedeli lettori una galleria privatissima dei miei gatti di campagna. Sono anni ormai che questa "colonia felina" in terra di Toscana sforna cuccioli che poi crescono e a loro volta regalano nuova prole a questa grande famiglia.

Ci limitiamo a dargli cibo e a volte asilo nella legnaia quando fa veramente freddo o appunto per i parti. Ma come potete vedere da queste immagini spesso preferiscono l'incavo di un ulivo o un gradino rotto come rifugio per i piccoli. In cambio loro ci offrono poesia. Vera.

La cosa straordinaria, che aiuta a comprendere quanto la Natura sia perfetta, sta nella varietà di caratteri e profili di ogni singolo gatto. Ognuno è unico, con le sue peculiarità, le sue paure e i suoi capricci. Inutile star qui a farvi l'elenco dei nomi e dei modi. Vi basti riconoscere Fabrizio, figlio di Lavinia, fra quelli più belli nelle foto. Vi assicuro poi, che lo sono tutti.



  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: