Fino a che età cresce il cane

Fino a che età cresce il cane

La risposta alla domanda "fino a che età cresce il cane?" dipende molto dalla taglia del cane e anche dalla razza.

Fino a che età cresce il cane? Non è certo facile rispondere a questa domanda. Ci sono numerose variabili da tenere in considerazione, fra cui soprattutto la razza del cane e la taglia del cane. Basarsi solamente sull’età del cane per capire quando l’accrescimento è terminato sarebbe sbagliato. Un Chihuahua finirà di crescere prima di un Lupo Cecoslovacco in termini di stazza, così come un Maltese finirà di crescere prima di un Alano. Inoltre bisognerebbe, per correttezza, distinguere la fine dell’accrescimento fisico dalla fine dell’accrescimento caratteriale, sociale e mentale.

Età di crescita fisica del cane

Avevamo già spiegato in un precedente articolo che un anno di vita del cane non corrisponde esattamente a sette anni di vita umani (nell’articolo troverete anche le tabelle di conversione suddivise per cani di piccola, media e grossa taglia).

In generale, considerate che, dal punto di vista della crescita fisica del cane, le razze di cani di piccola e media taglia finiscono di crescere prima rispetto ai cani di taglia grande o gigante. Un cane di piccola taglia come il Chihuahua o il Maltese arrivano a crescere al loro massimo a 6-8 mesi di vita: a quell’età è raggiunta la taglia finale. Al massimo fino all’anno potrebbero definire un po’ le masse muscolari, ma considerate quell’età come termine dell’accrescimento.

Cani di taglia grande come il Lupo Cecoslovacco, il Labrador o il Pastore tedesco, invece, potrebbero crescere fino all’anno o più. Considerate che con “accrescimento” non si intende solamente il raggiungimento dell’altezza da standard di razza, bensì anche la crescita e la definizione muscolare. Per cui, magari, un Pastore tedesco raggiunge l’altezza massima a 8-12 mesi, ma poi continua anche oltre all’anno a mettere su muscolo.

Il tasso di crescita maggiore lo si ha durante i primi mesi di vita: le razze di piccola e media taglia hanno una spinta maggiore rispetto a quelle di grossa taglia perché a 6-8 mesi raggiungono l’altezza definitiva. Le razze di taglia grande, invece, diluiscono la loro imponente crescita in un lasso di tempo più ampio, arrivando anche a 18 mesi. I cani di taglia gigante, invece, crescono anche fino ai 2 anni di vita.

Età di crescita mentale di un cane

I cani non devono solo crescere fisicamente, ma anche mentalmente e socialmente. Se la crescita fisica di un cane di piccola taglia avviene fino a 6-8 mesi, se un cane di taglia grande fisicamente cresce fino all’anno o poco più, ecco che la crescita mentale e sociale potrebbe durare un po’ di più.

Lo si nota soprattutto nei cani di taglia grande. Un classico è il tipico Amstaff giocherellone con tutti fino all’anno di età e poi, dall’anno in poi, cambia di punto in bianco carattere. Non è che lo cambia, è che sta maturando: da adolescente, sta diventando adulto. Un cane di 6-12 mesi può essere considerato un adolescente, ma la maturità sociale il cane la raggiunge dopo l’anno, nei cani di taglia gigante anche dopo i due anni. Solo allora si potrà stabilire quale sia il vero carattere del cane.

Il nostro piano educativo deve anche tenere conto delle modifiche della crescita sociale e caratteriale del cane: non possiamo trattare e educare un cane adolescente o un cane che sta facendo il passaggio nell’età adulta come facevamo prima quando era un cucciolone. Dobbiamo adattarci ai normali cambiamenti di crescita del cane.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Vasco l’investigacane