5 consigli per la salute orale dei gatti

5 consigli per la salute orale dei gatti

Lavare i denti al gatto non è un'operazione molto semplice, ma è necessario controllare i denti di Micio per la sua buona salute

Sebbene controllare i denti al gatto non sia una cosa facilissima, è importante imparare a mantenere sani i denti di Micio e portarlo dal veterinario quando è necessario. Come curare la dentatura del gatto?

  1. Fagli mangiare alimenti duri (crocchette, per esempio) anche se sappiamo bene che i gatti preferiscono quelli morbidi.
  2. Prova a spazzolargli i denti con gli spazzolini speciali per gatti: sarà difficile, ma Micio potrebbe essere collaborativo. È questione di pazienza e costanza.
  3. Si può usare anche un dentifricio specifico per gatti (ce ne sono a sapore di pesce o pollo per esempio).
  4. Se ricorrere allo spazzolino ti sembra troppo difficile, puoi anche utilizzare una garza sterile.
  5. Porta regolarmente Micio al controllo dal veterinario per un trattamento specifico (è consigliabile ogni sei mesi).

Oltre al controllo di routine dal veterinario, è importante saper cogliere i segnali che indicano possibili alterazioni della bocca del tuo gatto e quindi portarlo subito dal veterinario. Quali sono? Ecco alcuni esempi:

  • Il gatto mangia di meno o quando mangia è molto concentrando, piange e poi scappa: potrebbe aver dolori nella masticazione.
  • Quando fa le pulizie si mette le zampette in bocca come se stesse cercando di togliersi qualcosa dalla bocca stessa.
  • Ha un eccesso di salivazione senza causa apparente e non chiude la bocca.
  • Soffre di alitosi (alito cattivo).

In questi casi – e in altri simili – è bene mettere il gatto nel trasportino e portarlo dal veterinario: meglio un controllo in più che non trovarsi poi con seri problemi nella bocca di Micio che, oltre a procurargli fastidio e/o dolore, sono anche costosi da curare.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog