Perché cane e gatto perdono così tanti peli in casa?

Oggi parliamo di una delle preoccupazioni maggiori dei proprietari: perché il cane o il gatto perdono così tanti peli in casa?

gatto collie

Perché cane e gatto perdono tanti peli in casa - Una delle domande che i proprietari pongono di più ai veterinari è "Perché i cani e i gatti perdono così tanti peli in casa?" seguita immediatamente da "Come fare in modo che cani e gatti non perdano così tanti peli in casa?". Ok, escludendo ovviamente malattie dermatologiche, ecco che la risposta corretta sarebbe "Se ti danno tanto fastidio i peli non prenderti un cane o un gatto in casa". Cioè, la questione mi sembra semplice, no? Pure le persone perdono i capelli continuamente in casa, ma nessuno se ne lamenta mai. Lo so, peli di cani e gatti ne trovi di più, ma dipende solamente dal fatto che hanno una pelliccia più folta della nostra chioma: se avessimo la pelliccia anche noi, saremmo nella stessa situazione.

Perché cani e gatti perdono tanto pelo in casa?

Prima di tutto, bisogna escludere la presenza di malattie dermatologiche, parassitarie o ormonali che provocano caduta di pelo: ovvio che se ho aree alopeciche con eritema, croste, forfora, desquamazione va da sé che la caduta del pelo è provocata da una qualche malattia e finché non verrà curata, la perdita di pelo continuerà.

In secondo luogo il pelo riconosce una fase di crescita e una fase di caduta, è normale una fase di telogen. In terzo luogo è altrettanto ovvio notare di più la perdita di pelo in casa: se sta in giardino, difficilmente qualcuno andrà a lamentarsi che nell’erba del giardino ci sono troppi peli.

Ma perché i cani che stanno in casa ne perdono di più? Semplice, perché per l’organismo del cane o del gatto in casa è sempre primavera. Mi spiego meglio. Cani e gatti fanno due grandi mute all’anno: quella fra l’inverno e la primavera e quella fra l’estate e l’autunno. La prima è più abbondante perché il cane o il gatto devono perdere tutto il pelo invernale aggiuntivo in vista della stagione calda; la seconda è un po’ meno imponente perché hanno meno pelo estivo da perdere in vista della pelliccia invernale. Quindi va da sé che il cambio di temperatura e il fotoperiodo stimolano la perdita del pelo.

Tuttavia pensateci bene: in casa anche in inverno almeno venti gradi ci sono sempre. E secondo voi come interpreta questo il corpo del cane e del gatto? Ci sono venti gradi? Sta arrivando la primavera, quindi è tempo di muta. Ogni santo giorno. Ecco perché nei cani e gatti che vivono in casa si ha una costante perdita di pelo tutto l’anno, più marcata rispetto ai cani e gatti che vivono fuori e che diventa più pronunciata in primavera e in autunno.

Cosa fare?

Beh, in primis se già si sa che i peli danno fastidio, non prendete in casa un cane o un gatto, almeno evitate di continuare a chiedere cose impossibili agli altri... nella fattispecie come evitare che cani o gatti perdano i peli. Poi potete aiutarli spazzolandoli tutti i giorni e non solo una volta ogni tanto, così almeno asportate il pelo morto prima che lo spargano dappertutto. Inoltre durante il periodo di accentuazione della muta si possono utilizzare integratori per rinforzare il pelo e la cute in generale. Infine munitevi di apposite spazzole raccogli pelo, sono un toccasana in questi casi.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | cjewell

  • shares
  • Mail