Avvelenata e uccisa la cagnetta amica di un bimbo autistico

Sheeba era una cagnolina che viva a Manchester e amava i suoi umani. In particolare il bimbo, autistico. Tra i due il legame era fortissimo. Ma dei criminali (come altro vorremmo chiamarli?) hanno ucciso la cagnolina: hanno gettato nel giardino di casa una busta con un mix composto da cibo per gatti, paracetamolo, veleno per topi e fertilizzanti.

Quando la mamma, Natalie Johnson, si è resa conto dell’accaduto è corsa dal veterinario, ma non c’è stato nulla da fare. Racconta la donna:

Ho trovato vomito e feci di colore azzurro in casa L’ho immediatamente portata dal veterinario, che gli ha fatto una flebo e dato degli antidolorifici. Siccome nei giorni successivi lei non migliorava e i danni agli organi avevano causato un’emorragia interna i veterinari ci hanno detto che non c’erano possibilità di salvarla. Così Sheeba è stata soppressa.

Oltre tutto il dolore per la morte della cagnolina, i genitori hanno dovuto spiegare al bimbo di casa quanto accaduto. Hanno preferito dirgli, però, che Sheeba fosse morta di vecchiaia.

Via | Leggo

  • shares
  • Mail