Kala e Keira, i due cani abbracciati contro l'eutanasia

Il miracolo di un abbraccio: Keira e Kala, due cani salvati dall'eutanasia graziea una loro foto molto commovente

Salvate grazie a un abbraccio. È la commovente storia di Kala e Keira, due cagnoline ospite di un canile di Atlanta, in Georgia, USA, che dovevano essere soppresse. Mancava poco alla loro uccisione e i volontari del centro Angels Among Us Pet Rescue hanno deciso di giocarsi la carta dei social network, pubblicando su Facebook la foto di loro due abbracciate. Come didascalia alla foto, c’erano alcune frasi che si immaginava pronunciate da Kala:

Sono Kala e questa è Keira: siamo così spaventate, i volontari che lavorano qui in questo rifugio, ci hanno detto che questo potrebbe essere il nostro ultimo giorno di vita. Abbiamo bisogno che qualcuno ci adotti o saremo i prossimi. Lei, accanto a me (si riferisce a Keira) mi dice di essere coraggiosa e che tutto andrà bene, ma non so se in realtà riuscirò ad esserlo.

Poi continua:

Mentre resto abbracciata a lei, sento che sta fingendo, che sta facendo buon viso a cattivo gioco. Il suo cuore batte forte: se rimarremo qui assisterò a una scena tragica, che ho già visto, mi abbandonerà, la porteranno via, e non tornerà a farmi compagnia. Non ci sarà più al mio fianco e nessuno mi conforterà, nessuno mi darà il coraggio di andare avanti. Ora, sembra tutto finito, a meno che...

L’Angels Among Us Pet Rescue commentava:

Oggi è il loro ultimo giorno a meno che non siamo in grado di salvarle. Questo è molto più che urgente. Davvero non abbiamo tempo da perdere.

Due ore e sei minuti dopo la pubblicazione della foto, Kala e Keira sono state accolta da un giovane veterinario, in attesa di essere adottate.

  • shares
  • Mail