Criceto in viaggio: portarlo con sè in ferie è possibile.

Portare in ferie il criceto è possibile!

criceti-in-viaggio.jpg

E' tempo di vacanze e in molti si chiedono se portare il criceto con sè in ferie. Bastano pochi piccoli accorgimenti per poterlo fare. Partiamo però da un paio di premesse: se andate all'estero per un periodo non sarà possibile portare con voi il vostro piccolo roditore nè, personalmente lo consiglio. E' meglio lasciarlo ad una petsitter esperta o ad una persona di fiducia DEBITAMENTE ISTRUITA riguardo i suoi bisogni. Se andate via 3 o 4 giorni massimo, ugualmente potete lasciare il cricetino solo a casa, con una persona di fiducia che venga a fornirgli le verdure serali e ad accertarsi che stia bene. Per un periodo così breve infatti spostarlo sarebbe uno stress notevole.

Veniamo ora invece al punto: se decidete di andare per 1 mese al mare...bè, non ci sono problemi di sorta nel portare il piccolo con voi. Se non viaggiate con mezzi vostri ma usate treno, etc etc lo spostamento si fa leggermente più complesso. Infatti o portate con voi la sua gabbia personale smontata, o ne fate trovare una identica, o al limite un box di plastica dura di considerevoli dimensioni là, sul luogo di arrivo. Sarà invece più agevole portare con voi una bella confezione di lettiera e un paio di buste di mix di semi. Il cricetino, in questo caso specifico, è bene che viaggi in un trasportino con tutti i confort possibili. Solitamente in estate fa (molto ) caldo, quindi premuratevi di usare una borsina in stoffa, mettete sul fondo una bottiglietta da mezzo litro di acqua ghiacciata da freezer avvolta in un panno leggero o nella carta scottex e sopra il trasportino con all'interno il criceto. Nel trasportino stesso usate un fondo di lettiera, carta igienica in abbondanza, una manciata di mix di semi e, o un pezzo di mela, o un'insalata verde in foglia ricca di acqua così che il criceto non si disidrati in viaggio. In questo modo il cricetino avrà un "punto fresco" in cui dormire e non soffrirà troppo il caldo. Tenete il piccino SEMPRE con voi, non appoggiatelo in luoghi soleggiati.

Se invece viaggiate in macchina, bè, c'è da dire che il tutto è ancora più semplice: potete caricare direttamente la gabbia del criceto in auto usando sempre alcune piccole accortezze. L'auto deve essere fresca ( c'è solitamente l'aria condizionata) e non deve essere l'auto bollente rimasta sotto il sole per ore! E' necessario ventilarla prima di partire con il cricetino. Il criceto può comunque avere la sua bottiglietta di acqua ghiacciata adesa ad una parete della gabbia.

Ricordatevi sempre di non fargli subire GROSSI SBALZI DI TEMPERATURA a cui qualsiasi animale è molto sensibile. Inutile dirvi che se scendete dall'auto il criceto va portato con voi così come la bottiglia di acqua ghiacciata per rinfrescarlo ( tenete una borsa con trasportino pronta così come spiegato sopra).

  • shares
  • Mail