• Petsblog
  • Conigli
  • Malattie delle orecchie nei conigli: le più comuni e cosa fare

Malattie delle orecchie nei conigli: le più comuni e cosa fare

Malattie delle orecchie nei conigli: le più comuni e cosa fare

Ci sono alcune malattie molto comuni che possono colpire le orecchie dei conigli. Andiamo a vedere quali siano e cosa fare.

Malattie delle orecchie nei conigli – Una delle parti anatomiche più caratteristiche dei conigli sono proprio le orecchie. Sia che parliamo di conigli nani o testa di leone dalle orecchie all’insù, sia che parliamo di conigli ariete dalle lunghe e setose orecchie all’ingiù, le orecchie sono un vanto per i conigli. Tuttavia, come accade anche nei cani e gatti, pure le orecchie possono presentare diverse malattie. Ecco dunque le più comuni malattie delle orecchie nei conigli e cosa fare.

Rogna dell’orecchio da Psoroptes cunicoli

La malattia delle orecchie del coniglio che si vede di più è forse la rogna auricolare o otoacariasi. La rogna dell’orecchio nel coniglio è provocata dall’acaro Psoroptes cunicoli. Questo acaro si localizza nel padiglione auricolare esterno e all’interno dello stesso canale auricolare.

La riconoscete perché si formano delle croste spesse e giallastre su tutto l’orecchio, anche all’interno. Se le croste si rompono o se le staccate, sotto di esse si evidenziano delle piaghe arrossate, umide e sanguinolente. Inoltre il coniglio manifesterà un notevole prurito. Attenzione: se viene trascurata, questa forma di rogna si estende anche sulla testa. Se vedete delle croste giallastre nelle orecchie del vostro coniglio, portatelo dal vostro veterinario esperto di esotici: dopo aver effettuato la diagnosi, vi prescriverà la terapia migliore.

Mixomatosi e noduli sulle orecchie

Siamo abituati a pensare alla Mixomatosi nel coniglio con la formazione di noduli sul muso, naso, contorno occhi e area genitale. Tuttavia nelle prima fasi la Mixomatosi potrebbe presentarsi come noduli dall’aspetto quasi bolloso sul padiglione auricolare.

Essendo una malattia virale, non esiste terapia specifica. Il veterinario provvederà a instaurare una terapia di sostegno volta a curare i sintomi e a sostenere l’organismo in attesa che il virus faccia il suo decorso. Vi ricordo che è possibile vaccinare i conigli per la Mixomatosi.

Micosi e alopecia delle orecchie

A dire il vero la micosi è piuttosto rara nei conigli, non è così frequente come patologia dermatologica. Tuttavia ogni tanto potrebbe capitare di vedere una tigna. Le aree alopeciche possono presentarsi ovunque sul mantello del coniglio, anche sulle parecchie. Il vostro veterinario provvederà a prescrivervi la terapia topica più idonea.

Otite batterica nel coniglio

Anche nei conigli può manifestarsi una forma di otite batterica con orecchio arrossato ed edematoso, nonché presenza di cerume e pus. Se non trattata per tempo, un’otite esterna può trasformarsi in un’otite media con sintomi vestibolari come perdita di equilibrio e testa ruotata. Il problema dell’otite batterica nel coniglio è che, spesso, quando viene portato a visita ormai tutto il condotto uditivo è talmente bloccato da cerume e pus che né i farmaci per uso topico né quelli per uso sistemico riescono a risolvere definitivamente il problema.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Giardia duodenalis