Gatto con vermi: cause e cosa fare

Gatto con vermi: cause e cosa fare

Avete notato che il gatto ha i vermi? Ecco le principali cause e cosa fare. E magari vediamo anche cosa non fare già che ci siamo.

Gatto con vermi – Avete notato che il gatto ha i vermi? Allora sapete benissimo cosa fare: andare dal veterinario con un campione di feci, far visitare il gatto, far analizzare le feci e farvi prescrivere la terapia adatta. Problema risolto. Ma no, si preferisce tergiversare, lasciare il gatto con i vermi per settimane nella speranza che passino da soli a causa di un’Apocalisse verminosa, salvo poi magari pasticciare, prendere farmaci in farmacia che non servono a nulla, lamentarsi perché costano e perché vi tocca poi prendere un altro farmaco, chiedere aiuto al vicino di casa, somministrare rimedi naturali che ben che vada non servono nulla, mal che vadano intossicano il gatto… ma fate così anche quando dovete curarvi voi? No, perché se no la cosa è preoccupante. E passare dal veterinario risolvendo il tutto con minima fatica e minor tempo perso a temporeggiare?

Gatto con i vermi: cause

Prima di tutto entrate nell’ottica che il gatto, come il cane, può essere infestato da parecchi tipi di vermi diversi. Dire “Il gatto ha i vermi” non vuol dire nulla, è come in umana dire “Ho un eczema” o “Il computer non funziona”. Se vedete che il vostro gatto ha i vermi, allora cercate di portare un campione di feci dal veterinario o almeno di fornire una descrizione esaustiva del verme, non vi verrà richiesto chissà che sforzo mnemonico, ma almeno sapere se il verme era lungo come uno spaghetto o piccolo come un chicco di riso non dovrebbe richiedere grosse conoscenze mediche.

Questo fermo restando che la cosa migliore da fare sarebbe visitare il gatto e esaminare le feci, questo perché possono esserci verminosi multiple o forme di parassiti non visibili a occhio nudo. E non vi stupite se l’esame feci dovrà essere ripetuto: non è detto che un esame feci fatto oggi, sia indicativo di quello che accadrà nell’intestino del gatto la prossima settimana. Soprattutto per i gatti che vivono fuori.

Quando parlate col veterinario specificate sempre se i vermi li avete visti nelle feci, nel vomito o se li trovate in giro per il corpo del gatto allegramente intenti a mangiarsi vivo il gatto, in questo caso si tratta di miasi ed è tutta un’altra storia.

I vermi visibili a occhio nudo di solito sono gli ascaridi e le tenie, i primi sono lunghi come spaghetti, i secondi sono piccoli come chicchi di riso. Non potete vedere i coccidi in quanto sono parassiti unicellulari con uova visibili solo al microsopio, entrate nell’ottica che verme adulto e uova del verme non sono la medesima entità e che se il gatto ha la tenia, ha anche le pulci. Poche verità di vita, ma buone

Gatto con i vermi: cosa fare

Ecco cosa fare quando notate che il gatto ha i vermi:

  • portate gatto e campione di feci dal veterinario, in modo da vedere come sta il gatto e fare un esame delle feci per stabilire il tipo di vermi e impostare la terapia corretta. Se possibile contestualmente e non feci vecchie di giorni, ma il più fresche possibili
  • almeno portate le feci dal veterinario se proprio gli orari di lavoro o il caratteraccio del gatto vi impediscono di portarlo a visita. Questo perché purtroppo a Veterinaria non c’è il corso di Divinazione e il veterinario non riesce a leggervi nella mente nel tentativo di capire quale verme abbia il vostro gatto, verme che non riuscite a descrivere

Ed ecco come promesso cosa non fare quando il gatto ha i vermi:

  • aspettare settimane prima di fare qualcosa. Sarebbe bello cercare di eliminare i vermi quando li notate, non dopo che hanno avuto il tempo di creare diarrea e malassorbimento, altrimenti poi vi tocca curare pure quelli. E nel gatto lo sapete che le diarree sono più lunghe e laboriose da bloccare rispetto al cane
  • evitate il fai-da-te: il che vuol dire anche evitare di andare in farmacia e farvi dare un vermifugo che nella maggior parte de dei casi non serve a nulla. Come fa il farmacista a sapere che tipo di verme ha il gatto e a darvi di conseguenza il vermifugo giusto? In secondo luogo se avete sbagliato a dargli il farmaco, dopo vi toccherà spendere di nuovi i soldi per comprare il farmaco giusto. Farmaco che potevate ottenere subito andando dal veterinario, con risparmio di soldi e tempo
  • usare i farmaci registrati per il gatto: ci sono farmaci che sverminano il gatto senza particolari problemi. Evitiamo dunque di usare rimedi naturali e nazional popolari che non servono a nulla: a volte i rimedi naturali, aiutano, questo invece è uno di quei casi in cui rallentate solamente la guarigione del problema e peggiorate potenzialmente la situazione

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | crerwin

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog