Gatto: la dermatite esfoliativa non associate a timoma

Che ne dite se oggi andiamo a parlare di dermatite esfoliativa nel gatto? Con particolare focus su quella non associata al timoma, in realtà indistinguibile da questa.

gatto borsa

Dermatite esfoliativa nel gatto – Oggi vi propongo un altro studio, il titolo in questione è "Nonthymoma-associated exfoliative dermatitis in 18 cats" Monika Linek, Silvia Rüfenacht, Chiara Brachelente, Claudia von Tscharner, Claude Favrot, Sylvia Wilhelm, Claudia Nett, Ralf S. Mueller, Ursula Mayer and Monika Welle. Veterinary Dermatology. Volume 26, Issue 1, pages 40–e13, February 2015. In pratica lo studio in questione parla della dermatite esfoliativa non associata a timoma nel gatto, sottolineando come dal punto di vista clinico la dermatite esfoliativa associata a timoma e la dermatite esfoliativa non associata a timoma siano assolutamente indistinguibili.

Dermatite esfoliativa non associata a timoma nel gatto: cause e sintomi

Dunque, partiamo dall’inizio. La dermatite esfoliativa nel gatto normalmente viene considerata una malattia cutanea di tipo paraneoplastico associata al timoma. Tuttavia esistono segnalazioni in letteratura di casi di dermatite esfoliativa non associati al timoma, al che ci si è messi alla ricerca di una possibile causa.

Lo studio in questione ha cercato di evidenziare tutte le cose che accomunavano questi casi sporadici descritti qua e là, cercando di vedere se ci fossero delle cause comuni e nel frattempo dando uno sguardo a come rispondeva alla terapia e a come evolveva col passare del tempo questa dermatite esfoliativa non associata a timoma.

Ovviamente lo studio è retrospettivo e ha coinvolto diverse cliniche dove ci si occupava di patologie dermatologiche o casi in cui fosse disponibile un esame istologico. A proposito, dove presenti gli esami istologici, veniva anche effettuata una ricerca tramite PCR dell’Herpesvirus.

In tutto sono stati presi in esame diciotto gatti. Al termine dello studio si è evidenziato come non ci fosse alcuna predisposizione di sesso, razza o età. Tutti i gatti presentavano:

forma di esfoliazione generalizzata
77%

forma di esfoliazione focale
23%

Di questi diciotto gatti, dodici erano fortemente apatici e depressi e nessuno di essi aveva il timoma (erano anche FeLV negativi). A livello di esame istologico, tutti avevano dermatite, follicolite e adenite sebacea, solo che erano del tutto sovrapponibili alle lesioni riscontrate in corso dei dermatite esfoliativa associata a timoma. Inoltre tutti i casi mostravano una risposta negativa alla PCR per la ricerca dell’Herpesvirus.

Cosa vuol dire?

Tutto ciò vuol dire due cose: in primo luogo che i sintomi clinici e l’istologia di una dermatite esfoliativa non associata a timoma sono identici a quelli della dermatite esfoliativa associata al timoma, quindi di fatto indistinguibili; in secondo luogo che non è stato possibile trovare una causa a questa forma di dermatite esfoliativa del gatto non associata a timoma.

Per quanto riguarda le terapie effettuate, la maggior parte dei gatti ha risposto a una terapia a dosi immunosoppressivi di cortisonici/ciclosporina. Qualcuno è andato incontro a una remissione spontanea, in altri non ha funzionato e due dei gatti non trattati sono morti.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | 87106931@N00

Via | Veterinary Dermatology

  • shares
  • Mail