Bilirubina alta nel gatto: cause e cosa fare

Oggi torniamo a parlare di esami del sangue, andiamo a vedere la bilirubina alta nel gatto, cause e cosa fare.

gatto arancione

Bilirubina nel gatto – Come già fatto con il cane, prima di parlare di bilirubina alta nel gatto, vediamo che cosa sia la bilirubina e come sia prodotta. La bilirubina è un pigmento biliare e viene prodotta dalla degradazione dell’emoglobina, della mioglobina ed enzimi contenente per l’appunto il gruppo EME (i citocromi). I macrofagi e monociti del fegato, milza e midollo osseo catturano i globuli rossi vecchi o anche quelli anomali e trasformano l’emoglobina in bilirubina, passando per la biliverdina. La bilirubina libera non è però solubile in acqua e quindi viene trasportata nel plasma fino al fegato dalle albumine. Arrivata tramite il sangue al fegato, qui negli epatociti la bilirubina viene coniugata e forma la bilirubina diglucuronata. Questa è finalmente idrosolubile e viene escreta tramite la bile e il dotto biliare comune. Da qui arriva nell’intestino, i batteri della flora intestinale convertono i pigmenti biliari in stercobilina (dà il colore alle feci) e urobilinogeno.

Bilirubina alta nel gatto: cause

Lo abbiamo già visto nel cane, un aumento di bilirubina nel sangue possa avere:

  • cause pre-epatiche: l’aumentata produzione di biluribina supera le capacità del fegato di coniugarla e di riversarla poi nella bile
  • cause epatiche: gli epatociti hanno dei problemi che inibiscono la captazione e la coniugazione della bilirubina
  • cause post-epatiche: c’è un’ostruzione delle vie biliari intra o extraepatiche o una rottura dei dotti biliari

Nel gatto la concentazione di bilirubina sierica è di 7 micromol/l (ci possono essere delle piccole variazioni a seconda del laboratorio). Dal punto di vista clinico, un aumento della bilirubina provoca ittero, quindi una colorazione giallastra dei tessuti e delle mucose: l’ittero compare dapprima rapidamente sulla sclera, solo successivamente è percepibile a livello delle mucose quando i livelli aumentano. Ricordiamo poi come la bilirubinuria sia visibile prima che compaia l’ittero per la bassa soglia renale, mentre un ittero persistente in gatti tecnicamente guariti clinicamente fa pensare a un ittero post-epatico associato a pancreatite acuta. Quindi, se il gatto guarisce clinicamente, ma l’ittero persiste, è possibile che sia residuata qualche complicanza. Questo fermo restando che la colorazione giallastra delle mucose regredisce più lentamente rispetto al miglioramento dei sintomi.

Ecco finalmente le cause di bilirubina alta e ittero nel gatto:

Cause pre-epatiche

  • Anemia emolitica
  • Anemia emolitica immunomediata
  • Emobartonella

Cause epatiche

Cause post-epatiche

  • Malattie biliari extraepatiche
  • Pancreatite cronica

Bilirubina alta nel gatto: cosa fare

Per risolvere l’ittero e la biluribina alta bisogna prima cercare di capire la causa dell’ittero, quindi ecco il vostro veterinario vi proporrà una serie di esami del sangue e anche un’ecografia addominale. Ovviamente non è detto che si riesca sempre a risalire alla causa o che ci sia una terapia specifica da adottare.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | forgotever

  • shares
  • Mail