Woof Dog Beer, la birra per cani in arrivo dall'Inghilterra

In Inghilterra a Tynemouth una donna ha realizzato una birra per cani, ecco da cosa è composta.

woof dog beer

Birra per cani - Non è certo la prima volta che qualcuno realizza una birra su misura per cani, ma in questo caso la storia è particolare. Gabrielle Imerson, una mamma di Tynemouth, ha lavorato per 15 anni per l'agenzia Public UK, fino a quando i problemi di salute del figlio Finn l'hanno costretta a smettere. Dopo aver osservato il marito Ewan McCann, proprietario del Three Kings Brewery a North Shields, produrre la birra si è chiesta se con il prodotto di scarto delle birre ci si potesse fare qualcosa per i cani, avendo già sperimentato le birre per cani già esistenti sul mercato e aver notato che erano solo bevande chimiche che non apportavano benefici alla salute del cane.

Ecco che allora sei mesi fa ha cominciato a lavorare allo sviluppo della Woof Dog Beer, una bevanda nutriente per cani realizzata con gli scarti del malto della birreria e con tessuto osseo. La Woof Dog Beer ha ottenuto l'approvazione della Food Standards Agency e della Defra. Le ossa di manzo utilizzate provengono da vacche nutrite anche con i residui della birreria del marito. Ovviamente il prodotto non contiene assolutamente alcol e luppolo, ma solo malto e brodo di ossa.

Perché dare la birra al cane?

Non chiedetemi perché qualcuno senta la necessità di dare la birra al cane, in questo caso si tratta di un uso intelligente e mirato delle materie prime, per la serie "sfruttiamo al meglio tutto e non sprechiamo niente". Sempre meglio queste birre per cani rispetto a chi, incoscientemente, fa assaggiare al cane la birra vera, l'alcol è dannoso per i cani e gatti e non andrebbe mai e poi mai somministrato.

Via | News Guardian

Foto | Screenshot dalla pagina Facebook di Woof Dog Beer

  • shares
  • Mail