Petsblog Cani Piotorace nel cane e nel gatto: cause, sintomi e terapia

Piotorace nel cane e nel gatto: cause, sintomi e terapia

Piotorace nel cane e nel gatto: cause, sintomi e terapia

Piotorace nel cane e nel gatto – Cominciamo subito dalla gravità: sì, avere del pus in torace è sempre una patologia grave. Questo anche perché i sintomi sono subdoli, per cui la maggior parte delle volte (per non dire sempre) il cane o il gatto viene portato in visita quando ormai è dispnoico e setticemico, ovvero quando la malattia è andata avanti da un po’ di tempo. E questo perché all’inizio i sintomi sono abbastanza vaghi e non mettono in allarme il proprietario: magari vedi il tuo pet solamente un po’ più svogliato e apatico del solito, ma non vai certo a pensare che il torace gli si stia riempiendo di pus.

Piotorace nel cane e nel gatto: cause e sintomi

Il piotorace non è niente altro che la presenza di pus o essudato settico all’interno della cavità toracica. Le cause di piotorace possono essere diverse:

  • presenza di corpi estranei (classiche le spighette o peru peru)
  • ferite penetranti
  • perforazione dell’esofago
  • polmoniti o infezioni polmonari che si estendono
  • infezioni cervicali o mediastiniche
  • forma idiopatica nel gatto

Per quanto riguarda i sintomi di piotorace nel cane e nel gatto abbiamo:

  • difficoltà respiratoria
  • respiri frequenti e superficiali
  • dispnea
  • febbre
  • dimagramento
  • diminuzione dell’appetito
  • anoressia
  • letargia
  • intolleranza all’esercizio fisico
  • shock settico

Piotorace nel cane e nel gatto: diagnosi e terapia

Per la diagnosi di piotorace, oltre alla visita e al sospetto clinico, serve una radiografia toracica, eventuale ecografia e esame citologico e batteriologico del liquido toracico aspirato (occhio che se il batteriologico viene negativo non vuol dire che non ci siano batteri, semplicemente in laboratorio non crescono: succede spesso se sono presenti Actinomyces e Nocardia). Liquido che è pus allo sato puro. Di solito il pus si ha bilateralmente, se localizzato normalmente indica fibrosi pleurica, tumori o torsione del lobo polmonare.

La terapia medica del piotorace consiste nell’uso di antibiotici, nel drenaggio del liquido (anche con applicazioni di drenaggi toracici) e nella necessaria terapia di supporto. Attenzione: per la terapia antibiotica si parla di una terapia di lunga durata, anche mesi di terapia. Il drenaggio è fondamentale: serve per dare immediato sollievo al cane e al gatto (che spesso vengono portati a visita troppo tardi, quando ormai sono dispnoici, non respirano più e talvolta così tardi che ti muoiono in soffocati dal loro pus direttamente sul tavolo visita) e anche per analizzare il pus.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | beauvais

Seguici anche sui canali social