Quante volte al giorno deve mangiare il cane?

Quante volte deve mangiare al giorno il cane? Ecco qualche consiglio.

cane che mangia

Numero pasti cane - Questa è una delle domande più gettonate fra i proprietari di cani: quante volte al giorno deve mangiare il cane? Qual è il numero di pasti corretto? Beh, oggi andremo a dare qualche consiglio generico, fermo restando che l'alimentazione va adattata al cane. Se per cani sani e in forma non ci sono problemi, a volte ci sono dei casi particolari in cui queste regole non vanno applicate. Qui non parleremo di cosa il cane deve mangiare, se sia meglio l'alimentazione casalinga o quella commerciale, come fare una razione equilibrata: qui si parlerà solamente di numero di pasti.

Quante volte al giorno deve mangiare un cane senza problemi particolari?

In questo paragrafo andremo a vedere quanti pasti deve fare al giorno un cane adulto, sano, normale, che non soffre di nessuna patologia e che non è in una fase della sua vita particolare. In generale un cane adulto dovrebbe fare minimo due pasti al giorno: uno a colazione uno alla sera. Questo vale per tutti i cani, sia per quelli di piccola taglia che per quelli di grossa taglia. Nel primo caso si evita che il cane rimanga a digiuno per la maggior parte della giornata, aumentando la quantità di succhi gastrici prodotti e provocando gastriti con vomito (tipiche dei cani di piccola taglia che mangiano una sola volta al giorno o che non vogliono fare colazione, ma mangiano verso pranzo: dal pasto della sera a quello del mezzogiorno passa troppo tempo e aumentano i succhi gastrici prodotti). Nel caso dei cani di grossa taglia, invece, il discorso è più che altro relativo alla dilatazione/torsione di stomaco: uno dei fattori predisponenti, infatti, è proprio il singolo pasto giornaliero.

Se si può vanno bene anche i tre pasti giornalieri, quindi colazione, pranzo e cena, anche se spesso per motivi di lavoro non è possibile farli. Un pasto al giorno non va assolutamente bene. Ma perché vi chiederete voi ancora molte persone si ostinano a consigliare un solo pasto al giorno? Beh, perché fanno un po' di confusione. A volte alcuni proprietari pensano che dare due pasti al giorno al cane voglia dire raddoppiare la razione, ma si sbagliano. Dare due volte da mangiare al cane significa suddividere la razione in due, non raddoppiarla. Esempio pratico: se il cane deve mangiare 100 grammi di crocchette al giorno, decidere di dargli due volte da mangiare al giorno non vuol dire dargliene 100 al mattino e 100 alla sera, bensì vuol dire suddividerli in 50 al mattino e 50 alla sera. La razione giornaliera deve essere sempre la medesima: che poi decidiate di suddividerla in due o tre pasti, sempre quello il totale è a fine giornata.

Non sto neanche a prendere in considerazione chi consiglia il pasto singolo per questioni di pigrizia e comodità: persone così andrebbero rieducate su cosa significa prendersi cura di un cane. Ovviamente in tutto questo discorso l'acqua deve sempre essere lasciata a disposizione, mentre i pasti vanno dati a orario: la ciotola viene data a quell'ora, il cane ha 10-15 minuti di tempo per mangiare e poi la ciotola viene via. Il cane non deve avere sempre la ciotola piena a disposizione per una questione educativa: deve imparare che avete voi il controllo sul cibo, non lui.

Cani in situazioni particolari: quante volte devono mangiare al giorno?

Tutto quanto detto sopra non vale se il cane si trova in particolari situazioni. Per esempio i cuccioli devono mangiare poco e spesso, devono fare almeno 4-5 pasti al giorno. Poi crescendo diraderanno i pasti fino ad arrivare al minimo di due pasti. Anche cagne in gravidanza e lattazione devono mangiare con una maggior frequenza: hanno bisogno di maggiori quantità di cibo, ma per evitare di sovraccaricarle troppo con pasti enormi, si fanno pasti più frequenti.

Cani con particolari problemi digestivi magari hanno bisogno di mangiare poco e spesso, mentre i cani diabetici di solito mangiano due volte al giorno, poco dopo aver fatto l'insulina. Per quanto riguarda i cani da lavoro, in fase attiva va modificata la loro alimentazione per garantirgli il giusto apporto energetico.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | 78428166@N00

  • shares
  • Mail