Anagrafe canina: obblighi dei proprietari

Per quanto riguarda l’Anagrafe Canina, quali sono gli obblighi dei proprietari?

cane neve

Anagrafe Canina – Nei confronti dell’Anagrafe Canina i proprietari e detentori di cani hanno alcuni precisi obblighi. Ora, diciamo che gli obblighi in generale sono sempre gli stessi da Regione a Regione, solo che quello che ci complica la vita è che ogni Regione ha poi emesso delle Leggi Regionali sue che interpretano le norme comunitarie. Ciò sta a significare che per esempio nelle tempistiche di comunicazione di passaggi di proprietà o morte del cane ci sono non solo delle variazioni regionali, ma anche di provincia e di Asur locale.

Anagrafe Canina: principali obblighi dei proprietari

Visto quanto detto sopra, non c’è un’unica legge valida per tutta l’Italia, soprattutto per le tempistiche ci sono delle variabilità regionali. Però diciamo che i principi di questi obblighi sono i medesimi ovunque, al massimo cambiano le tempistiche:

  • Iscrizione all’Anagrafe Canina: tutti i detentori di cani, qualsiasi titolo essi abbiano in merito, devono iscriverli all’Anagrafe Canina entro 30 giorni dalla nascita (o dall’acquisizione del possesso). Ecco, per esempio in questo caso a seconda della Regione quei 30 giorni potrebbero subire delle variazioni. Questa postilla vale per tutte le tempistiche di cui parleremo anche in seguito
  • Cucciolate: bisogna iscriverle all’Anagrafe Canina entro 30 giorni dalla nascita, mentre il microchip va applicato entro due mesi dalla nascita. Questo vale per tutte le cucciolate, non solo per quelle di razza iscritte all’Enci (la denuncia di monta e nascita dell’Enci è una cosa, l’iscrizione della cucciolata all’Anagrafe Canina è un’altra)
  • Trasferimento (passaggio di proprietà): tutti i proprietari o detentori devono comunicare per iscritto al Servizio Veterinario dell'Asur entro 15 giorni il passaggio di proprietà del cane
  • Scomparsa: i proprietari o i detentori devono comunicare la scomparsa del cane subito (non quindi dopo due giorni passati a cercarlo inutilmente) via telefono o con mezzo di comunicazione adeguata, poi per iscritto entro cinque giorni
  • Morte: proprietari e detentori devono comunicare entro due giorni la morte del cane al Servizio Veterinario dell’Asur, in modo che questi possa accertare la causa della morte, a meno che non sia riferibile a malattia già diagnosticata

Anagrafe Canina: come fare?

Semplice: l’unica cosa da fare è contattare i Servizi Veterinari della propria Asur (ex Asl) e chiedere loro direttamente quali siano queste tempistiche e le richieste particolari. In questo modo sarete sicuri di rispettarle tutte. Occhio che di solito poi le cose sono assai mutabili per quanto riguarda leggi e regolamenti delle Asur, per cui ciò che è valido un mese, magari non lo è più il mese dopo. Quindi nel dubbio ricontattateli sempre.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | bpprice

  • shares
  • Mail