Emangiosarcoma della lingua nel cane: prognosi migliore rispetto ad altre localizzazioni

Secondo un recente studio, l’emangiosarcoma della lingua nel cane ha una prognosi leggermente migliore rispetto ad altre localizzazioni.

boxer

Emangiosarcoma linguale cane – Partiamo subito con il presupposto che l’emangiosarcoma del cane è un tumore altamente maligno, metastatizzante, recidivante, aggressivo. Fin qui nulla di nuovo. Tuttavia pare che alcune localizzazioni abbiano una prognosi leggermente migliore di altre. Il che non vuol dire che un cane a cui viene scoperto un emangiosarcoma vivrà altri dieci anni, però a seconda del posto dove si sviluppa potrebbe non morire neanche in un mese, ma avere di fronte a sé qualche mese in più di vita.

Emangiosarcoma della lingua nel cane, qualche considerazione

Come anticipavamo, l’emangiosarcoma del cane ha un comportamento biologico maligno e aggressivo: cresce rapidamente, il tasso metastatico è alto e il tempo di sopravvivenza dal momento della diagnosi o della sua comparsa è basso. Questo a meno che non si tratti dell’emangiosarcoma del derma provocato dall’esposizione al sole.

Tuttavia fino ad oggi poco si sapeva dell’emangiosarcoma della lingua nel cane: appartiene agli emangiosarcomi rapidamente evolutivi o dà un tempo di sopravvivenza maggiore? Ebbene, grazie allo studio "Clinical outcome in 20 cases of lingual hemangiosarcoma in dogs: 1996-2011" J H Burton; B E Powers; B J Biller. Vet Comp Oncol. September 2014; 12 (3): 198-204 comparso su Veterinary and Comparative Oncology adesso sappiamo qualcosa di più.

Si è trattato di uno studio retrospettivo che ha preso in esame fattori prognostici e evoluzione dell’emangiosarcoma canino in venti pazienti con tumore confermato istologicamente. Da questo studio è emerso come il tempo di sopravvivenza medio libero dalla malattia era di 524 giorni, mentre il tempo di sopravvivenza medio in totale era di 553 giorni, poco meno di un anno dunque.

I venti cani in questione avevano emangiosarcomi di grado basso o intermedio, con tumori piccoli e localizzati tutti sulla parte ventrale della lingua.

Cosa significa?

Diverse cose. In primis che una sopravvivenza maggiore è garantita da tumori piccole e dalla mancanza di sintomatologia clinica quando si fa diagnosi. In secondo luogo che i cani con emangiosarcoma alla lingua hanno tempi di sopravvivenza maggiori rispetto ad altre localizzazioni. In terzo luogo che se è vero che il tempo di sopravvivenza è lungo, questo non supera l’anno di vita.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Via | Veterinary and Comparative Oncology

Foto | mythicseabass

  • shares
  • Mail