I gatti vivono più a lungo dei cani, ecco il perché

I gatti vivono più a lungo dei cani, ecco spiegato il perché.

gattino cane

Secondo alcuni scienziati, l'indipendenza dei gatti sarebbe alla base del fatto che i gatti vivono più a lungo dei cani. Normalmente i cani sono più socievoli dei gatti, ma proprio il lato più solitario dei gatti favorirebbe la minor probabilità di diffusione delle malattie. Steve Austad, addestratore di leoni e ora biologo, ha spiegato: "Esiste una teoria evolutiva sull'invecchiamento che ha parecchio sostegno e che suggerisce come gli esseri viventi vivano più a lungo quando sono maggiori le condizioni di sicurezza" e continua "Pensiamo ai comportamenti solitari dei gatti. A differenza dei cani, che sono animali più sociali, vivono in gruppi a bassa densità cosa che tende a impedire loro di contrarre malattie infettive".

Perché i gatti sono più longevi dei cani?


In molte specie animali essere più grandi ha i suoi vantaggi, come per esempio riuscire a prevalere su eventuali rivali, ma l'aumento delle dimensioni si accompagna a uno svantaggio: una minor durata di vita. Il Dr. Austad lavora presso l'University of Alabama, a Birminghman, negli Stati Uniti e ci spiega come i gatti siano meno sensibili ai predatori in quanto sono ben armati. E fa un esempio: provate a prendere un gatto che non vuole essere acchiappato, fra denti e artigli ha tutte le armi di cui ha bisogno. I cani possono essere aggressivi, ma hanno solo la bocca come arma.

Secondo Austad, anche questa maggior capacità difensiva dei gatti, ha contribuito ad aumentare la durata media della vita dei gatti: i cani si attestano sui 12 anni, i gatti sui 15. Altro dettaglio: la durata della vita dei cani potrebbe poi essere stata accorciata dalla selezione dell'uomo di razze particolari, maggiormente inclini a sviluppare malattie. In effetti il Dr. Austad ricorda come l'uomo non abbia cambiato la morfologia dei gatti tanto quando ha fatto con quella dei cani. Pensiamo alla disparità che c'è fra un Chihuahua e un alano o anche solo alla differenza che intercorre fra i lupi e la morfologia di un Bulldog. Se si guarda al lupo come base dei cani odierni, ci sono razze che per dimensioni e forma sono estremamente diverse.

Secondo la rivista Science, poi, apprendere maggiori dati sull'invecchiamento potrebbe aiutare noi e i nostri cani a vivere più a lungo. Il ricercatore João Pedro De Magalhaes della Liverpool University, si è così espresso a proposito dell'invecchiamento: "La vera domanda è fino a che punto possiamo arrivare? Magari fra un migliaio di anni potremmo avere un cane che vive 300 anni. Dopo tutto, chi vuole vivere per sempre se non può avere accanto il proprio miglior amico?". E come dargli torto?

Via | DailyMail

Foto | mrbeck

  • shares
  • Mail