E' morto Cannella, il cane che curava i bambini dell'ospedale Meyer di Firenze

Addio a Cannella, il cagnolino che aiutava i giovani pazienti del Meyer di Firenze a guarire con la pet therapy.

I bambini dell'ospedale Meyer di Firenze dicono addio a Cannella, il labrador di 12 anni che per lungo tempo ha lavorato nella struttura ospedaliera per aiutare i piccoli pazienti a guarire: Cannella era uno dei cani simbolo della pet therapy e faceva parte dell'associazione Antropozoa, che da 20 anni si occupa di attività assistite con gli animali, oltre che essere il punto di riferimento del settore nel nostro paese.

Cannella era un amico speciale di bambini, anziani, disabili, ragazzi con autismo che si trovavano ricoverati nell'ospedale fiorentino: insieme agli operatori a due zampe, dispensava coccole e cure, donando un po' di sollievo, di gioia, di allegria a chi doveva affrontare piccole o grandi malattie.

Cannella

Sono tanti i messaggi di cordoglio che stanno arrivando in queste ore all'associazione Antropozoa, soprattutto sulla pagina Facebook: messaggi dedicati al primo cane che in Italia ha fatto capire l'importanza della pet therapy e di una umanizzazione delle cure mediche.

  • shares
  • Mail