Nei periodi di ferie diciamo NO agli abbandoni

Come mai le persone abbandonano il proprio pet?

no-agli-abbandoni.jpg

Nei periodi di ferie partono gli abbandoni di animali, e la classica domanda è: perchè? Cosa spinge una persona ad abbandonare il proprio pet domestico a cui DOVREBBE voler bene?

Prima di tutto rendiamo noto che esistono decine di pensioni di animali, ci sono svariati volontari sul territorio che, non solo per cani e gatti, offrono un servizio di petsitting. E' sufficiente aprire internet e cercare "petsitter piccoli animali", per fare un esempio, e otteniamo decine di risultati, tra i quali gruppi facebook o siti di onlus certificate con volontari competenti. Non da meno alcune cliniche veterinarie possono offrire questo servizio.

Se vi fate dei problemi di costi, ahimè non dovevate semplicemente prendere l'animale: ogni essere vivente ha un costo, non c'è molto da dire o da aggiungere. Se sta male va curato, se necessita vaccini va vaccinato, se necessita un'operazione va operato, e se voi volete andare in ferie, chiaramente va accudito da qualcuno. Se non desiderate assumervi questa responsabilità, nessuno vi obbliga a prendere un animale.

Se proprio capite e decidete di non potervi occupare di quello specifico animale, per lo meno contattate le associazioni che si occupano di quello specifico animale per il ritiro o la consegna ( anche in questo caso basta una banalissima ricerca on line). Ricordate che se lo lasciate in strada, nel parco o simili lo condannate a morte. Non parliamo poi degli eventuali danni di abbandoni in cui un intero parco poi viene "sommerso" di cavie o conigli che si sono letteralmente moltiplicati dando così dei problemi di gestione e di costi enormi a qualsiasi associazione che desideri recuperarli. Mantenete un minimo di responsabilità e ALMENO rivolgetevi a chi di competenza per cedere l'animale.

  • shares
  • Mail