Tumore allo stomaco in cani e gatti: meglio ecografia o endoscopia?

E’ meglio l’ecografia o l’endoscopia per diagnosticare le neoplasie gastriche in cani e gatti? Ecco i risultati di uno studio.

cani gatto

Tumore allo stomaco – Quale indagine diagnostica è la migliore per scoprire una neoplasia gastrica in cani e gatti? Endoscopia o ecografia? La risposta non è così semplice. Perché in medicina nella maggior parte delle volte non basta un unico esame per diagnosticare determinate patologie, spesso e volentieri sono richiesti più esami: ciascuno di essi fornisce un pezzo per stabilire la causa del problema. Inoltre talvolta questi esami vanno ripetuti: vedi per esempio un’insufficienza pancreatica o banalmente anche solo una Giardia dove un esame negativo indica che in quelle feci non c’era Giardia, ma magari nelle prossime sì visto che viene eliminata a intermittenza.

Tumore allo stomaco in cani e gatti: ecografia o endoscopia?

Uno studio ha cercato di dare una risposta a questa domanda. La ricerca in questione è "Comparison of endoscopy and sonography findings in dogs and cats with histologically confirmed gastric neoplasia", Marolf, A. J., Bachand, A. M., Sharber, J. and Twedt, D. C. (2015), Journal of Small Animal Practice, 56: 339–344: in esso sono stati confrontati gli aspetti endoscopici ed ecografici di cani e gatti con tumori allo stomaco (confermati ovviamente istologicamente, non solo sospettati).

Lo studio era ovviamente retrospettivo e comprendeva diciassette cani e cinque gatti. Il risultato è stato che mentre l’ecografia evidenziava solamente il 50% dei tumori allo stomaco, l’endoscopia era in grado di rilevarne il 95%. Il tumore che maggiormente non riusciva ad essere diagnosticato tramite l’ecografia era il linfoma. Inoltre nella maggior parte dei soggetti con tumori gastrici, il piccolo intestino era normale dal punto di vista dell’ecografia.

Tumore allo stomaco in cani e gatti: cosa significa lo studio?

In pratica questo studio ci spiega come sia l’ecografia che l’endoscopia siano utili per fare diagnosi di tumore allo stomaco in cani e gatti. L’ecografia può farci sospettare la presenza di una neoplasia gastrica, mentre l’endoscopia è più accurata nel rilevarla. Questo vuol dire che se si sospetta un tumore allo stomaco, l’iter diagnostico prevede prima l’utilizzo di un’ecografia che potrebbe già fornirci dei dati o un sospetto. Inoltre è meno invasiva in quanto non richiede anestesia.

Successivamente per la conferma serve l’endoscopia che ci permette fra l’altro anche di prelevare dei campioni bioptici per effettuare un esame istologico. Il limite dell’ecografia, tuttavia, è che spesso gas, meteorismo e fluidi nascondono l’eventuale massa tumorale, così come c’è un limite soglia al di sotto del quale l’ecografia non riesce a farti vedere tumori molto piccoli.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | yohe0

Via | JSAP

  • shares
  • Mail