I diversi tipi di proprietari di cavie

Quale tipo di proprietario di cavia sei tu?

i-vari-tipi-di-proprietario-di-cavia.jpg

Nel corso degli anni mi sono imbattuta in vari "proprietari" (chiamiamoli così anche se è un termine assolutamente improprio, in quanto non si possiede certo un altro essere vivente):

il paranoico: controlla quotidianamente peso, pelo, denti del proprio animaletto. Se c'è un pelo fuori posto è già davanti alla clinica veterinaria. Ormai anche il veterinario stesso ha accettato la cosa, consapevole del fatto che se lo ritroverà alla porta una media di 2 o 3 volte a settimana.

il convinto: sa tutto lui, quello che fa è corretto anche se in 10.000 gli dicono che no, le granaglie e il pane non vanno bene per la cavia. Eppure lui sa.

il menefreghista: è rimasto un tantino indietro. Pensa ancora che la cavia femmina non si ammalerà se le si fa fare una cucciolata. Peccato che poi la cavia femmina ha le stesse possibilità di ammalarsi e, in più, il tonto si ritrova con tanti cuccioli che ora non sa dove mettere.

il fissato: conta quanto mangia la cavia, controlla il livello di acqua e pesa le verdure. Rilassati: se la cavia mangia 20 o 25 foglie di radicchio non cambia assolutamente nulla.

il fifone: dopo 37 anni che ha le cavie ancora non ha il coraggio di controllarne il peso o tagliare le unghie. Teme il momento in cui la cavia si ammalerà e dovrà darle delle medicine per bocca: che qualcuno ci salvi dalla terribile siringa da insulina senza ago!

il normale: difficilissimo da trovare. Controlla regolarmente le proprie cavie (sa che ne vanno tenute almeno due e le ha adottate), le pesa, fornisce alimentazione corretta e le porta a fare i loro controlli presso un veterinario esperto in animali esotici.

Diventa anche tu "il normale" e vedrai che vivremo tutti meglio!

  • shares
  • Mail