• Petsblog
  • Cani
  • Cane perde urina mentre dorme: cause e cosa fare

Cane perde urina mentre dorme: cause e cosa fare

Cane perde urina mentre dorme: cause e cosa fare

Vi è mai capitato di vedere il cane perdere urina mentre dorme? Ecco le principali cause di questa forma di incontinenza urinaria e cosa fare in questi casi.

Cane perde urina – Può capitare, a volte, che il cane perda urina mentre dorme. Può succedere sia ai cani giovani che ai cani anziani, così come ai cani malati o ai cani apparentemente sani. Ci sono diverse cause che portano il cane a perdere urina mentre dorme: se alcune non sono gravi, altre, invece, richiedono una diagnosi e una terapia decisamente più urgente. Ma come fare ad accorgersi che il cane perde urina mentre dorme o che soffre di incontinenza urinaria? Semplice: quando il cane si alza dalla cuccia, ecco che trovate sia la cuccia che l’area perineale del cane bagnata e umida di urina.

A volte, dove il cane si è seduto, trovate una vera e propria pozzetta di urina, le cui dimensioni variano sia a seconda della causa, sia a seconda della taglia del cane.

Cane che perde urina mentre dorme: cause

Ci sono diverse cause che spingono un cane a perdere l’urina mentre dorme (e a volte anche mentre cammina). Prima di tutto bisogna capire che non è un dispetto: il cane non si accorge assolutamente di perdere l’urina, non si atteggia per farla, semplicemente la perde.

Una delle cause più frequenti è l’incontinenza post-sterilizzazione, ormono dipendente. Dopo la sterilizzazione, la netta riduzione di estrogeni nella femmina e di testosterone nel maschio, fa sì che i tessuti siano meno tonici ed elastici. A livello dell’apparato urinario questo si traduce come una maggior facilità di perdite urinarie. E può avvenire sia in cani giovani che in cani anziani, appena sterilizzati o dopo anni dalla sterilizzazione. Un’altra causa annessa alla sterilizzazione avviene nelle femmine in cui viene tolto l’utero: la mancanza di questo organo e di tutti i legamenti e connessioni annesse, fa sì che il resto dell’apparato urogenitale si abbassi, non essendo più trattenuto dall’utero. E questo si riflette anche sulla posizione della vescica che, più bassa del dovuto, più facilmente potrebbe perdere urina.

Ma ci sono anche altre cause. Nei cani giovani un’incontinenza urinaria potrebbe essere dovuta a patologie congenite come l’uretere ectopico. Nei cani anziani, invece, il fisiologico indebolimento della muscolatura si riflette anche sui muscoli che regolano la minzione: lo sfintere non riesce più a trattenere l’urina come dovrebbe ed ecco che compaiono le perdite.

Ci sono poi anche altre patologie sistemiche che, indirettamente, possono provocare perdite urinarie. Problemi neurologici e alla colonna vertebrale (incluse protrusioni discali e ernie) possono provocare un’incompetenza dello sfintere uretrale. Per quanto riguarda i problemi neurologici, se ad essere lesi sono i MNS, allora si avrà il problema opposto: ritenzione urinaria. Se però il problema è ai MNI, ecco che allora si avrà incontinenza urinaria e anche fecale.

Pensiamo poi a cani con diabete mellito, insufficienza renale, diabete insipido o con una delle cause di polidipsia e poliuria: in questo caso è possibile una maggior perdita di urina.

Cane che perde urina mentre dorme: cosa fare?

Viste che le cause di incontinenza urinaria nel cane sono differenti, è molto importante far visitare il cane dal veterinario il prima possibile, essendo precisi con l’anamnesi. Questo aiuterà tantissimo ad orientare la diagnosi. Ricordatevi anche di portare subito un campione di urine al veterinario: in questo modo potrà cominciare ad analizzarle, in modo da escludere anche potenziali infezioni alle vie urinarie. Il veterinario vi proporrà poi anche degli esami del sangue e visite specialistiche a seconda del sospetto diagnostico.

Se per l’incontinenza urinaria post-sterilizzazione esistono dei farmaci o degli interventi chirurgici da fare, per altre malattie come il diabete mellito, l’insufficienza renale o anche le cause neurologiche bisogna intervenire anche con specifica terapia medica. E’ importante fare diagnosi perché la terapia medica per un diabete mellito non è la medesima di quella per un problema neurologico.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

acute hypophosphatemia