In Cina arriva la fattoria degli animali clonati

Nuovo progetto in Cina: arriva la fattoria degli animali clonati.

mucca

Animali clonati - Nella città di Tianjin, nel nord della Cina, verrà creata una sorta di fattoria degli animali clonati. Pare che i lavori siano già a metà strada visto che i progetti parlano del 2016 come anno della sua inaugurazione. Qui verranno clonati non solo cani, ma anche cavalli, maiali e bovini. Realizzata dalla BoyaLive Genomics e dalla Sooam Biotech (azienda già nota da anni nel campo della clonazione degli animali da compagnia), il loro scopo è quello di riuscire a produrre 100.000 embrioni di bovino all'anno, fino ad arrivare al milione nel 2020 in modo da riuscire a soddisfare almeno il 5% del consumo di carne cinese. Per quanto riguarda i cavalli, si tratta di clonare cavalli da corsa che siano stati campioni, mentre i cani clonati saranno quelli anti-droga e quelli da soccorso, quelli da lavoro insomma.

Ovviamente la notizia è di quelle destinate a suscitare polemiche, la maggior parte delle quali riguarda la presunta salubrità di tali carni. Fermo restando che in Europa è comunque vietato clonare animali da allevamento o vendere carne e latti prodotte da cloni (non negli Usa, nel 2008 la FDA aveva dichiarato che la carne di animali clonati era salutare quanto la carne tradizionale), ecco che Xu Xiaochun, lo scienziato a capo del progetto, ha così spiegato: "La legislazione è purtroppo sempre indietro rispetto alla scienza. Tuttavia questo è un errore, in tal modo si blocca la ricerca". Parla poi anche della clonazione dei cani da lavoro: "I cani da lavoro devono essere intelligenti, ubbidienti, forti, resistenti ed equilibrati. Di solito, se ne trova uno così ogni cento. Clonandoli, avremo molti più esemplari con le caratteristiche volute". Voi che ne dite?

Via | Albany Daily Star

Foto | 98310959@N08

  • shares
  • Mail