Conigli: dove si possono portare con il bel tempo e dove no.

La bella stagione è in arrivo: dove possiamo portare i nostri coniglietti?

conigli-in-esterna.jpg

Inizia la bella stagione, e so che in molti scalpitano per portare a spasso il proprio coniglietto. Non troverete in me una grande fan degli esterni, come mai? Ve lo dico subito: colpi di calore, insetti che pungono, parassiti, erbe trattate, rumori forti e improvvisi, predatori dall'alto, predatori "dal basso", piante tossiche, guinzagli che si sfilano, mozziconi di sigaretta e chi più ne ha più ne metta. Ovviamente NON sto parlando del proprio giardino di casa curato e recintato: se avete a disposizione tale spazio siete molto fortunati e potete lasciar scorrazzare, sempre sotto sorveglianza comunque, il vostro coniglietto. Non sono infatti infrequenti casi di scomparse perfino dal giardino di casa (come ben sapete c'è chi i conigli se li mangia...)dunque non perdete mai d'occhio i vostri.

Detto questo, se volete portare il vostro coniglietto al parco, bisogna fare prima qualche prova anti evasione. Non mettete un collare ma una pettorina e verificate che questa pettorina non si sfili. Bisogna fare delle prove nei giorni precedenti, così che possiate stare sicuri e possiate tirare prontamente il guinzaglietto sollevando il coniglio da terra in sicurezza e "tenendovelo" vicino per evitare un eventuale improvviso pericolo. Se la pettorina si sfila e il coniglio scappa in bocca al cane...come dire...non è proprio l'ideale, giusto?

Bene, arriviamo quindi al parco: ovviamente non avete portato in giro il vostro coniglio al guinzaglio sul marciapiede, ma lo avete trasportato al sicuro in un trasportino. Bene, prima di porre il coniglietto nell'erba, verificate che non vi siano cicche, mozziconi, o elementi pericolosi che il coniglio potrebbe ingerire o che gli si possono attaccare al pelo. Chiedete ad un veterinario esperto in animali esotici di trattarlo contro i parassiti (NON usate un fai da te, NON COMPRATE IL FRONTLINE per cani e gatti poichè è TOSSICO): fare di testa propria in questi casi può provocare il decesso dell'animale. Come detto, bisogna far attenzione a che non arrivino cani privi di guinzaglio etc etc. Non ho precisato che se fuori fanno 40° direi che non è il caso di esporre il vostro coniglietto a tali temperature ma è meglio lasciarlo a casa magari con un bel ventilatore(non puntato) che fa girare l'aria.

Il coniglio NON VA MAI PORTATO in spiaggia, in bicicletta, al supermercato, in luoghi affollati con rumori forti, in strada o a passeggio sui marciapiedi: vi sembrano tutte cose scontate? Purtroppo se ne vede di ogni: il coniglio non è un cane, ha altre esigenze e altre necessità, vediamo di non snaturarlo per nostro comodo.

  • shares
  • Mail