Cavie in esterna: come metterle in sicurezza

I primi caldi ci spingono a voler portare le cavie in esterna.

Avere un giardino privato è un grandissimo vantaggio. Se sono favorevole alle uscite? In generale no, ma dico sì ad un ambiente sicuro. Per ambiente sicuro parto dal concetto che dobbiamo ad esempio sapere cosa c'è sull'erba (antiparassitari, pesticidi etc etc?), che piante spontanee crescono nel giardino e se ve ne sono di tossiche per le cavie, se vi sono predatori che possono entrare, infine se l'ambiente è recintato e messo in sicurezza (anche dai predatori dall'alto). Fare una recinzione protettiva in tutto il giardino per le cavie è molto semplice: basta una buona rete in maglie d'acciaio venduta a metri in ogni centro per fai da te. Per quanto riguarda invece la passeggiata delle cavie stesse, personalmente non le lascerei così libere come nel video, ma mi procurerei un bel recinto di grosse dimensioni con copertura anche sopra, con in annesso una bella casa in legno che faccia da rifugio, e a quel punto sì, che lascerei passeggiare le cavie. Se non avete a disposizione tutto ciò, va bene far uscire le cavie nel proprio giardino privato (recintato!) ma è bene controllarle a vista e, ahimè, considerate che una eventuale distrazione potrebbe essere fatale. Non dimentichiamo infine che questo periodo non è ancora "sicurissimo" dal punto di vista climatico: è infatti importante non sottoporre le cavie a grossi sbalzi di temperatura.

cavie-in-esterna.jpg

  • shares
  • Mail